George R. R. Martin è determinato a finire il nuovo libro delle Cronache entro il 2016

L’autore anticipa un colpo di scena che i fans – e Game of Thrones della HBO – non si aspetterebbero mai.

Lo Zio che come al solito gioca con
le vite dei suoi personaggi.

Per anni, George R. R. Martin non è nemmeno riuscito a dire che stava uscendo per andare a mangiare un taco senza dei fans impazienti che urlassero: “Finisci il libro, George!”.
Ma dato che ci si aspetta che l’imminente quinta stagione di Game of Thrones della HBO recuperi molte delle storyline della sua saga Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, l’autore ha iniziato a dirsi: Sai che c’è? È davvero ora di finire quel libro…

Pubblicare The Winds of Winter prima che la sesta stagione di Game of Thrones venga trasmessa nella prossima primavera “è sempre stato importante per me”, dice l’autore di best-seller, che vive in New Mexico. “Io vorrei che fosse pubblicato ora. Magari sono troppo ottimista a proposito della velocità con cui posso finire. Ma ho cancellato due partecipazioni a delle convention, sto rifiutando molte più interviste – tutto ciò che posso fare per riordinare le mie carte e concludere”.

Con un’intrigante trovata, Martin dichiara di essersi appena fatto venire in mente un grosso colpo di scena rivelatore riguardo un personaggio in circolazione da molto tempo che non aveva mai considerato prima.

“Farà impazzire i vostri lettori”, provoca, “ma lo adoro. Sto ancora decidendo se prendere quella direzione o meno. È un incredibile colpo di scena. È facile fare cose scioccanti o inaspettate, ma devono scaturire dai personaggi. Devono nascere dalle situazioni. Altrimenti, sono solo scioccanti per il fatto che sono scioccanti. Ma questo è qualcosa che sembra molto naturale, e riesco a immaginarlo accadere, ce lo vedo. E con i vari tre, quattro personaggi coinvolti… ha senso. Ma non è nulla a cui abbia mai pensato prima. E non è qualcosa che possano fare nello show, perché lo show – per quanto riguarda questo particolare personaggio – ha già preso un paio di decisioni che non lo permettono, mentre nel mio caso io non ho preso quelle decisioni”.

Martin ha effettivamente un altro progetto in serbo che prima non aveva divulgato, ma non è nulla che occuperà troppo del suo tempo. Possiamo rivelare in esclusiva che l’autore sta sviluppando una nuova serie con la HBO intitolata Captain Cosmos. La frase di lancio:

“Agli albori dell’era della TV nel 1949, un giovane scrittore visionario crea una serie fantascientifica che racconta storie che nessun altro oserà raccontare”

Michael Cassutt (Z Nation) sta scrivendo l’episodio pilota.

Guardandosi indietro, Martin dichiara che il suo unico rimpianto è di non essersi lanciato su The Winds of Winter dopo aver finito A Dance with Dragons nel 2011.

“Stavo andando benissimo con il libro e l’ho messo da parte per sei mesi”, afferma. “Mi coinvolgeva tantissimo. Mi stavo sforzando così tanto che scrivevo molto bene. Avrei dovuto continuare da lì, perché ero molto coinvolto e stava andando così velocemente allora. Ma non l’ho fatto perché ho dovuto cambiare assetto durante la fase di editing e poi è venuto il tour del libro. Il ferro si raffredda prima o poi, specialmente per me”.

 Quando gli è stato chiesto di prevedere come si potrebbe paragonare The Winds of Winter, dal punto di vista creativo, agli altri libri della serie, Martin sostiene di non essere in grado di fare nemmeno un’ipotesi.

“Martedì penso che sia la più bella cosa che abbia mai fatto”, afferma Martin. “Mercoledì penso che sia tutta spazzatura e che dovrei buttare tutto nel camino e ricominciare da capo”.

Traduzione: Chiara B.
Fonte: EW

Commenta questo post

Alex

Rispondi