Intervista a Lena Headey: tra Cersei Lannister e la maternità.

Cersei Lannister - Lena Funko

Abbiamo incontrato Lena al London Film and ComiCon e vi confermiamo.. è uno splendore e una persona favolosa.

Non è possibile staccare gli occhi da Lena Headey. 

L’attrice non ha nulla in comune con Cersei, la manipolatrice di Game of Thrones, tranne che per il fatto che entrambe sono donne forti e che non hanno paura di dire la loro.

Lena Headey potrà anche interpretare la potente Cersei Lannister in Game of Thrones, ma nella vita reale non ha intenzione di governare il mondo.

“Faccio questo mestiere da 23 anni. Ho iniziato quando ne avevo 17 e ho fatto un sacco di piccoli film. Ho avuto un percorso fatto di alti e bassi, quindi essere qui alla mia età, quando inizia a diventare un po’ difficile per le attrici, l’avere questo lavoro sulla HBO – uno dei lavori migliori del mondo e interpretare questo personaggio – mi fa sentire molto fortunata.”

Nel corso di quei 23 anni è apparsa in oltre 40 film e un certo numero di serie TV, ma è il ruolo di Cersei che la eleva al pantheon delle grandi attrici.

Alla sua conferenza stampa a Beverly Hills, è l’incubo di ogni pubblicista – parole sue. Capelli nerissimi, spettinati e senza forma, non c’è nulla di regale in lei. Ma davanti alle telecamere, è una forza della natura, una donna spietata e bellissima. Non riesci a staccarle gli occhi di dosso.

La 41enne, che aspetta il secondo figlio, non è a suo agio con gli impegni con la stampa – e lo dice senza problemi.

“Mi piace essere una persona privata e mi piace fare il mio lavoro, fare del mio meglio, ma ormai non riguarda solo questo, ma anche prendere parte a servizi fotografici, andare ai talk show e tutto il resto; lo capisco, ma per me non è la cosa più semplice. Quindi punto i piedi fino a quando non dicono che sto per essere licenziata. Quello che mi disturba è questa stampa vuota, una celebrazione del nulla. Credo sia fuori controllo e non voglio farne parte. E poi sono pure sincera, cosa che non va bene perché non sono brava a mentire.”

Il personaggio di Lena Headey nella serie di successo è anche fortemente indipendente.

“Ovviamente, ci sono alcune persone che la vedono semplicemente come una pazza st**nza, ma fa parte di un mondo di uomini; non si scusa per essere una donna. Gioca come può in modo da mantenere la sua sicurezza e la sua posizione.”

Quanto ti identifichi con lei?

Non ho idea di come manipolare qualsiasi situazione.. Ma vivo in questo mondo folle, ho delle opinioni e mi piace esprimerle. Le donne forti crescono i figli, è solo parte del viaggio.

Quanto di nuovo ti ha dato il diventare madre?

È un viaggio che, a meno che non l’abbia intrapreso anche tu, non si può comprendere.  Non avrei mai saputo cos’era davvero l’amore. Guardo all’amore che ho provato da adulta nelle mie relazioni e ora penso, “Non credo di aver mai amato nessuno in vita mia”, perché l’amore che hai per un figlio è impossibile da paragonare a qualsiasi altra cosa. Non dormi molto perché ti preoccupi tutto il tempo che possa succedere qualcosa. Vuol dire semplicemente amare un altro essere umano oltre le parole, oltre te stesso. È straordinario.Lena Headey

Non vedi l’ora di alzarti nel cuore della notte, allattare e tutto il resto, di nuovo?

Mio figlio ha cinque anni e io sono incinta di sei mesi; quindi sto amando gli elastici in vita e chiunque porti dell’uva a Cersei. Ma è fantastico, non mi sento più male. Con il secondo è un po’ diverso perché ne hai comunque un altro intorno. Mio figlio non ha idea di cosa succederà. Continua a dire “È il mio bambino”, ma presto dirà “Portala via.” Sono entusiasta, credo che anche lui lo sia, perché sarà una bambina.

Quindi è una bambina?

Sì. E penso che lui sarà un po’ protettivo finché i pianti non si intensificheranno. Poi dirà… “Possiamo prendere un cane?”

Eri incinta quando stavate filmando la 5 stagione?

L’ho scoperto verso la fine di questa stagione.

Hai qualche voglia particolare?

No, la solita, anche se non credo sia proprio vero. Mi è sempre piaciuto il formaggio.

Vivi a Los Angeles. Tua figlia nascerà qui?

Allora, mio figlio è un cittadino americano. È nato qui, dunque credo che anche la bambina nascerà qui e poi magari, un giorno, prenderò anche io la cittadinanza, così saremo tutti legali.

In che modo questa gravidanza è stata diversa?

Quando hai il tuo primo figlio hai una visione romantica della cosa. Pensavo “Oh, camminerò per la spiaggia, lei avrà un vestito – e poi è un maschio – e la vita sarà perfetta.” E poi hai il bambino e dici “Cosa ca**o è appena successo?” Giusto? Nessuno ti parla della follia. Quindi ora, conosco la follia e mi sento meno ansiosa. Ma avere un altro bambino è un po’ più pazzo.

Perché?

Continuo a pensarci. E penso “No, stavolta sarò severa.” Ma l’infanzia è così corta e lo capisco. Mio figlio ed io condividiamo il letto. Alcuni pensano che sia…vabbè. Ma c’è una tale semplice gioia in questo. Quando ti svegli con tuo figlio, capisci cosa intendo? E sei il ricevente del loro primo pensiero a cinque anni, è una delle cose più allegre del mondo. Quindi sì, probabilmente dividerò il letto con entrambi fino a che non avranno quindici anni.

Quindi sei elettrizzata al pensiero che avrai una bambina?      Lena Headey Pregnant

A dire il vero, sono abbastanza preoccupata.

Perché?

Perché i maschi sono veramente facili. Vogliono solo combattere con te, e volerti bene e mangiare, poi combattere e buttare giù qualche Lego. Vedo le bambine già a quest’età e sono tutte “Non puoi giocare con noi.” È interessante. Sarà un percorso interessante, crescere una donna e crescere un gentiluomo.

Hai un buon rapporto con i tuoi genitori?

Passano tre mesi all’anno con me. Sono dei genitori fantastici. Quando ho deciso di diventare un’attrice, mio padre ha detto “Oh, è proprio una decisione stupida quella di non andare all’università.” È ancora scioccato dal fatto che abbia un lavoro.

E tua madre?

Mia madre ha riso e ha detto “Preparati al karma.” E aveva ragione.

Hai imparato qualcosa da lei su come essere una madre?

Solo quando è nato mio figlio è davvero iniziato il mio rapporto con mia mamma. Lo dai per scontato.

Hai sempre amato i tatuaggi.

Se potessi, ne sarei ricoperta.

Quando è iniziato?

Quando avevo circa 15 anni. Mi è sempre piaciuto il processo. Se non volesse dire essere sul set molto prima per farli coprire con il trucco, ne avrei di più. Ma mi piacciono, sono un modo di esprimersi. Mio padre non sarebbe d’accordo.

Hai incontrato la Regina quando ha visitato il set di Game of Thrones?

Sì, è stato così divertente. Stavamo tutti ridacchiando perché eravamo messi in fila e dicevamo “Oh, è solo la regina” e poi è entrata e sembravamo dei bambini. Davvero, tutti noi in fila ci dicevamo “È qui!” È stata grande, comanda tutto lei.

Quando sei a casa, ti piace cucinare?

Amo cucinare. Ma passo un sacco di tempo facendo la lotta con mio figlio e poi dal chiropratico.

Cersei è un personaggio incredibilmente forte. Quando la interpreti da dove trai quella forza?

Penso sia curiosità e intelligenza. La sua forza viene da lì più che da altre cose, non dalla sua vanità. Non penso proprio a quello. Sto interpretando questa donna, questa persona e questo è chi è davvero. Quindi mi perdo in quello e quello che esce, esce.

Nella nuova stagione c’è un flashback sulla tua infanzia. Ci sono stati altri flashback in precedenza?

Non è qualcosa che ai creatori della serie piace usare, ma era necessario per capire la sua paranoia. Quando era molto giovane le è stato detto che avrebbe subito gravi perdite, una è già capitata. E dato che vive in un mondo senza Twitter, senza telegiornali, questo è il suo Twitter e lei prende per buona questa situazione che la perseguita da quando era bambina. Sente una colpa molto forte per il fatto che i suoi figli siano di Jaime e la punizione che arriverà da qualche parte. Quindi l’hanno inserito per spiegare questa parte di Cersei.

 

Traduzione: Alessandra P.
Fonte: The Star

Alex

Rispondi