Maisie Williams e i produttori di Game of Thrones parlano di Arya e di Braavos

Maisie Williams Arya Stark BraavosUno dei momenti più memorabili di “High Sparrow”, il nuovo episodio di Game of Thrones di domenica scorsa, ha avuto luogo quando Arya Stark ha provato, e ha fallito, a buttare via la sua amata spada Ago nel tentativo di dimostrare al suo mentore, Jaqen H’ghar, che era pronta a rinunciare alla sua vecchia vita per diventare una degli Uomini Senza Volto. Arya ne ha passate tante negli ultimi anni, ma si è sempre aggrappata ad alcuni elementi chiave: la sua vivace indipendenza, il suo rifiuto di conformarsi alle rigide norme sessiste del Continente Occidentale e la sua sete di vendetta contro le persone che avevano decimato la sua famiglia. In una nuova intervista con Zap2It, Maisie Williams ha anticipato la storyline di Arya fino alla metà della quinta stagione, e ha accennato che il personaggio avrà delle difficoltà a lasciarsi alle spalle queste caratteristiche.

Ha portato il peso della perdita della sua famiglia e di tutto il resto per tanto tempo, e pensa che venire qui e fingere che può diventare una nuova persona l’aiuterà molto, ma capisce che è davvero più difficile lasciar andare il tuo odio e i tuoi problemi personali… Credo che siccome è stata così brava in passato e si è convinta che può farcela da sola, quando deve confrontarsi con una vera sfida ne è veramente sopraffatta. Credo che sia questo che affronterà quest’anno.

Suona un po’ strano dire che Arya sia stata “molto brava” nelle ultime stagioni, visto che è praticamente passata da un rapitore all’altro mentre si spostava attraverso la campagna del Continente Occidentale. Tuttavia, è riuscita a sopravvivere nonostante sia stata sbattuta in certe condizioni piuttosto atroci, quindi la Williams in questo senso ha ragione. Infatti, è quell’istinto di sopravvivenza a ogni costo che ha fatto sì che i fans amino Arya, e vederla tentare di metterlo da parte potrebbe risultare bizzarro. La reazione dei fans preoccupava la Williams quando ha parlato con Zap2It:

Quest’anno è stato davvero, davvero fantastico per me, ma non so come reagirà il pubblico, perché è un’Arya molto diversa da quella di cui la gente si era innamorata. Non credo necessariamente che non piacerà più, è solo che non sarà più come prima.

Arya Stark - House of Black and WhiteComunque rispondano i fans ai cambiamenti nella storyline di Arya, hanno già reagito positivamente a Braavos, la sua nuova base operativa (okay, noi abbiamo reagito positivamente a Braavos, ma dubitiamo di essere i soli). Nello spazio di due episodi, il team produttivo ha trasformato la città attraversata da canali in uno dei luoghi più belli dello show. Ciò che succede all’interno della Casa del Bianco e del Nero, invece, viene girato su un magnifico set ricco d’atmosfera, che trabocca d’emozione.

L’autore e produttore Bryan Cogman sembra particolarmente eccitato di essere finalmente a Braavos.

“Sarà una cosa incredibile. È davvero tutto ciò che posso dire”, ha affermato. “Ci siamo divertiti moltissimo lavorando con i designer per costruire questo mondo e tracciare questo ramo della trama. Non vedevamo l’ora di arrivare qui, ovviamente. So che Maisie era eccitata al pensiero di essere su un set chiuso”.

Cogman ha poi detto che Arya “incontrerà molti nuovi personaggi” durante la sua permanenza nella città. A seconda di quanto lo show manterrà fede a A Feast for Crows, c’è un numero indefinito di personaggi di cui potrebbe parlare. Uno dei pochi lati negativi della storyline di Arya quest’anno è che sarà isolata da molti dei vecchi personaggi, dato che Braavos è geograficamente distaccata dal Continente Occidentale e dal resto di Essos.
Tuttavia, lo show si muove con passo più svelto dei libri, quindi chi può dire che non ignorerà il materiale su Arya nei libri e la porterà da qualche altra parte verso la fine della stagione?

 

Traduzione: Chiara B.
Fonte: 
Winter is coming

Commenta questo post

Alex

Rispondi