HBO dichiara che Game of Thrones andrà avanti almeno per OTTO stagioni

Michael Lombardo

Michael Lombardo, direttore della programmazione HBO

È ufficiale: Game of Thrones non durerà solo sette stagioni.

Anche se gli showrunner di GoT hanno ripetutamente dichiarato che vogliono arrivare soltanto a sette stagioni, il direttore della programmazione di HBO, Michael Lombardo, ha per la prima volta annunciato fermamente che la serie andrà avanti almeno per otto stagioni.

“L’idea di fare sette stagioni e poi fermarsi non ha mai fatto parte della conversazione”, ha rivelato Lombardo ai critici giovedì, al press tour della Television Critics Association. “La domanda è: quanto andremo oltre la settima stagione? Ovviamente stiamo girando la sesta ora, e spero che prepareremo presto la settima. Gli showrunner David Benioff e Dan Weiss pensano che dopo la sesta lavoreremo per altri due anni. Spero sempre che possano cambiare idea, ma per ora è a questo che stiamo mirando”.

Okay, quindi perché non fare una serie prequel, dato che l’autore George R. R. Martin ha creato un universo con una storia così lunga e dettagliata?

“Sarei aperto a qualsiasi cosa che Dan e David volessero fare – riguardo Game of Thrones, o qualsiasi altro soggetto”, afferma Lombardo. “Dipende davvero, pienamente, da quello che vogliono fare loro. Credo che tu abbia ragione, c’è un’enormità di storie nelle quali si può scavare a fondo per un prequel, se George e Dan e David decidono di provare con quello. A questo punto, però, tutta la nostra concentrazione è sui prossimi anni dello show. Non ne abbiamo ancora parlato fino ad ora”.

Lombardo ha anche difeso GoT dalle critiche nei confronti del contenuto violento della quinta stagione (in particolare della storyline di Sansa Stark).

“Nell’episodio pilota c’è un bambino di sette anni che viene spinto da una torre, apparentemente verso la morte”, ribatte Lombardo. “Questo show ha visto della violenza sin dal primo episodio. Non posso esprimermi per i gusti di ogni singola persona, ma penso che lo show sia fenomenale. Ha raggiunto venti milioni di spettatori quest’anno, oltre un milione in più rispetto alla stagione precedente. Lo show continua a crescere, e di molto. Non esistono due showrunner più attenti a non oltrepassare quello che credono ora sia il limite – e ognuno ha i propri. Ciò che mostrano è cruciale per la trama”.

Al direttore è anche stato chiesto – naturalmente – se Jon Snow è davvero morto (specialmente dato che l’attore Kit Harington è stato avvistato a Belfast, dove viene girata la maggior parte di GoT). Lombardo ha mantenuto la stessa posizione del resto del team dello show.

“È morto, morto e stramorto”, ha detto. “Lui essere morto. Um, sì. Da tutto quello che ho visto, sentito e letto, Jon Snow è davvero morto”.

Prima del panel, HBO ha anche dato ai fan delle notizie ancora migliori: la quinta stagione sarà disponibile su dvd il prossimo mese – molto prima del solito.

 

Traduzione: Chiara B.
Fonte: Entertainment Weekly

Commenta questo post

Alex

Rispondi