Il cast medita sulla sesta stagione (e altro) al Comic-Con di New York

NYCCCome ogni fan di Game of Thrones sa, il team del drama di HBO è famoso per essere molto riservato. Sulla stessa linea, giovedì al Comic-Con di New Yorl, gli attori Natalie Dormer, Finn Jones e Keisha Castle-Hughes hanno esitato a divulgare segreti sulla sesta stagione. Comunque, sono entrati nei dettagli riguardo le loro esperienze sul set e le loro teorie personali su come potrebbe finire la serie.

Una delle cose che fa di Game of Thrones lo show TV più popolare è la sua estensione geografica: le riprese dello show si tengono in Croazia, Irlanda del Nord e Spagna, fra le altre location. Al panel, moderato da Gillian Telling di EW, gli attori hanno raccontato che le interazioni con i fan sono diverse di paese in paese.

“È davvero interessante vedere come persone diverse di culture diverse ti trattino in modi diversi”, ha detto Natalie Dormer, che interpreta Margaery Tyrell. “Ad esempio gli spagnoli vengono direttamente da te e ti abbracciano subito”.

“Mentre nel Regno Unito è tipo: ‘E tu chi sei?’”, ha aggiunto Finn Jones, che sullo schermo interpreta il fratello di Margaery, ser Loras. “Invece gli americani sanno tutto di te”.

“Questo è il momento in cui diciamo che preferiamo i fan americani”, scherzava Natalie.

Gli attori, invece, sono uniti nel loro amore per il caro estinto Oberyn Martell e nella loro ammirazione per Pedro Pascal, l’attore dietro la Vipera Rossa. Ognuno di loro ha descritto l’orribile morte di Oberyn alla fine della quarta stagione come la scena più difficile da guardare.

“Avevo scoperto che avrei interpretato una delle sue figlie, e stavo impazzendo quando ho guardato quell’episodio”, ha detto Keisha Castle-Hughes, sullo schermo Obara Sand, una delle figlie illegittime – ma non meno amate – di Oberyn. “La mia compagna di stanza era tipo: ‘È solo uno show, perché sei così sconvolta?’ Perché quello è mio padre!”

“È un combattimento così straordinario e ben coreografato”, ha sottolineato Natalie del duello fra la Vipera e la Montagna. “Pedro ha quasi rifiutato di lasciar fare qualcosa alla sua controfigura. Si allenava in continuazione. Quando guardi lo show e sai quanto impegno ci abbia messo, solo per essere…”

Qui Natalie si è interrotta per mimare di cavarsi via gli occhi, prima di fare una faccia triste come un vero emoji.

Il Moriarty al femminile di Natalie Dormer, e perché passare del tempo nelle sporche celle nere è stato una liberazione

Dopo aver perso al gioco dei troni, Pascal è passato a Narcos di Netflix. Anche Natalie ha interpretato altri ruoli televisivi famosi prima e dopo Game of Thrones, e quando è giunto il momento per i fan di fare domande al panel, molti si sono concentrati sui suoi ruoli nei Tudors e in Elementary, in cui interpretava un Moriarty al femminile.

“Devo dire che fare di Moriarty una donna è una delle cose più interessanti che si possono fare con le storie di Arthur Conan Doyle, perché credo che tutti sappiamo che il confine tra amore e odio è molto sottile”, ha detto. “Molti grandi attori hanno interpretato Moriarty, da Laurence Olivier a Orson Welles, quindi essere la prima attrice nel ruolo è un onore”.

L’ultima stagione ha visto sia Margaery che Loras decaduti, privati dei loro abiti eleganti e condannati alle celle nere. Sia Natalie che Finn hanno detto che in realtà la sporcizia e il sudiciume per loro, come attori, sono stati liberatori.

“L’ho già fatto un paio di volte. Ho appena finito un film horror in cui alla fine ho un aspetto orrendo. È davvero liberatorio potersi concentrare sulla recitazione”, ha detto Natalie. “Credo che sia più difficile per una donna: c’è la pressione di dover essere sempre agghindate”.

Se questo risulterà in Margaery che imita la camminata della vergogna di Cersei attraverso la sporcizia di Approdo del Re, non è ancora certo, anche se Natalie ha confermato di averne discusso. (La folla ha risposto con un “oooh” intrigato.)

Natalie risponde ai paragoni con Denise dei Muppets

Natalie dormer muppets

Le domande dei fan hanno virato bruscamente dalla recitazione quando un presente al panel ha chiesto a Natalie se sapesse che la gente la paragona alla nuova fidanzata di Kermit la Rana, Denise. Natalie ha riso per un momento, e poi ha ammesso che potrebbe essere stata colpa sua, per quella volta che ha chiesto agli showrunner di aggiungere al suo personaggio una battuta in un dialogo.

“C’è una scena nella terza stagione dove sto camminando con Sansa e le dico di come venivo presa in giro da giovane per il mio naso”, ha detto Natalie. “A una cena con David [Benioff] e Dan [Weiss] ho chiesto: ‘Per favore, potete inserire una battuta sul naso da maiale? A scuola venivo presa in giro, mi dicevano che avevo il naso come quello di un maiale.’ Ho pensato che sarebbe stato un grosso dito medio ai bulli della mia infanzia. Se guardate i DVD, mi vedrete grugnire quando non giriamo. Quando ho saputo che Kermit aveva una nuova ragazza, ho pensato di poter essere responsabile. Ho sollevato io stessa l’argomento maiali”.

Il cast fa ipotesi sulla sesta stagione, e oltre

I dettagli sulla trama potranno anche essere off-limits, ma gli attori erano liberi di fare ipotesi, come quando un fan ha chiesto quale personaggio piacerebbe loro incontrare nello show. Keisha Castle-Hughes ha ammesso che le piacerebbe tantissimo un incontro tra la feroce Serpe delle Sabbie Obara e la futura assassina Arya Stark (“Per delle ragioni molto egoistiche: è il mio personaggio preferito”), mentre a Natalie piacerebbe mettere alla prova l’arguzia di Margaery contro Ramsay Bolton (“Ecco, prendete questo”), ma Finn Jones ha sicuramente dato la risposta più ardita.

“Credo che probabilmente Loras farebbe diventare gay Jon Snow”, ha detto, sollevando molti applausi. “Mi piacerebbe vedere questo. ‘Tu non sai niente, Jon Snow.’ Gli insegnerei io un paio di cose”.

Finn ha anche fatto un’ipotesi su quella che crede possa essere la fine della saga.

“Penso che ci sarà un’enorme battaglia tra ghiaccio e fuoco”, ha detto Finn, stabilendo come possibili avversari i draghi di Daenerys e gli Estranei. “Credo che in questa grande guerra il ghiaccio e il fuoco si distruggeranno a vicenda, distruggeranno tutto il Continente Occidentale, e che moriranno un sacco di persone. Dalle ceneri risorgeranno quelli che ricostruiranno Westeros. Forse Bran, Hodor, Brienne, Tyrion”.

Hodor? Seriously?

 

Traduzione: Chiara B.
Editing: Alex Auriuso
Fonte: Entertainment Weekly

Alex

Rispondi