I commenti a caldo dopo la premiere di Los Angeles!

Lena

questa Lena in modalità “OMG” non è messa a caso.

Il primo episodio della sesta stagione intitolato “La Donna Rossa” è stato mostrato a Los Angeles e mentre ai fortunati presenti è stato ordinato di non rivelare niente, stanno comunque arrivando delle impressioni. Vediamo cosa possiamo ricavarne.

Attenzione (vaghi) SPOILER

L’Hollywood Reporter ha rilasciato una delle dichiarazioni più tranquille e ha descritto l’episodio in generale:

Basta dire che molti momenti dell’episodio hanno provocato esclamazioni di shock, risate inaspettate (e sgradevoli) e lunghi attimi di silenzio attonito.

Anche l’LA Times si è trattenuto, ma “ha annotato due casi di completa acclamazione, un momento di sorpresa e circa tre occasioni che hanno incitato le risate. Si dice che lo showrunner David Benioff sia stato molto contento delle reazioni: “ Le persone sono impazzite nei momenti in cui avrebbero dovuto farlo,” ha detto.

La stampa concorda sul fatto che l’episodio ha avuto un grande impatto. Potrebbe essere una funzione del ritmo dell’episodio che Entertainment Weekly ha notato, essere più veloce della maggior parte delle alte premiere. James Hibbard (EW) ha scritto:

“A differenza di altri anni, quando la serie iniziava con un ritmo più lento che ristabiliva tutte le varie storyline, “La Donna Rossa” colpisce in pieno.

Il season finale della scorsa stagione “Madre misericordiosa” ha messo in moto molta azione, Sansa e Theon che scappano, Daenerys catturata, Cersei che ritorna alla Fortezza Rossa e così via. Come nella premiere dello scorso anno, alcuni personaggi non compaiono nel primo episodio, ma Hibbard dice che passeremo molto tempo al Castello Nero.

Secondo il The Telegraph, è proprio lì che comincia l’episodio, sullo “stesso punto innevato, dove l’ultimo, tragico e sanguinoso episodio è terminato. Secondo il critico Jane Mulkerrins, le immagini e il tono evocano “dolore e perdita,” come dovrebbero. È interessante notare che Melisandre “non domina l’azione in nessun modo”, nonostante l’episodio porti il suo nome, anche se Mulkerrins lascia intendere che lei sia coinvolta in un “sorprendente colpo di scena” alla fine dell’episodio che “prepara all’arrivo di qualche potente stregoneria.”

Melisandre dal trailer della sesta stagione, mentre si toglie il suo vestito. EW nota che “una quantità sorprendente” di riprese utilizzate nel trailer era incluso nel primo episodio o in scene che a quanto pare compariranno nel secondo. Sarà uno di quelli? Fa parte del “sorprendente colpo di scena?

Da EW, Hibbard concorda sul fatto che ci siano dei colpi di scena in arrivo.

“Ci sono scene che sono veramente scioccanti. Per la serie: nemmeno i fan più sfegatati e pieni di teorie sulla nuova stagione non vedranno arrivare qualche colpo di scena.”

Intanto, Mulkerrins ha fatto una conta di chi appare nell’episodio, anche se probabilmente non è una lista esclusiva. Brienne fa un’ “apparizione drammatica” che ha scatenato acclamazioni (abbiamo una certa idea del perchè) e Sansa si avvia a diventare qualcuno che prende il comando delle situazioni. Per quanto riguarda Arya, Mulkerrins dice che l’episodio “non era facile da guardare” , cosa che ricorda le dichiarazioni di Maisie Williams riguardo al fatto che vedremo Arya nel “suo momento più buio.”

Il pensiero generale di Mulkerrins è che la presenza di molti personaggi femminili ha dato all’episodio un “piacevole sapore femminista.” I produttori hanno dichiarato che le donne avranno un ruolo più ampio quest’anno a Westeros e, se il primo episodio fa da esempio, sembra che non stessero mentendo.

Infine la stampa ha concordato sul fatto che non ci sono novità sulla questione Jon Snow. Di certo non pensavamo che la HBO avrebbe fatto vedere quello ad un pubblico di una premiere. Vi lasciamo con l’impressione di Mulkerrins sull’episodio: Molto violento e brutale, ma più leggero di altri episodi riguardo sesso e nudità, l’episodio di apertura mostra le attese scene epiche di eserciti in marcia, insieme a dichiarazioni sprezzanti di vendicare i morti.

Traduzione: Mariarosaria M.
Editing: Quin

Alex

Rispondi