Richiami, Easter Eggs e dettagli di “The Winds of Winter” – parte 2

Benvenuti alla seconda parte degli Easter Eggs, richiami e dettagli del season finale “The Winds of Winter”.
Se siete qui senza aver letto la prima parte riguardante Grande Inverno, non disperate.
Non è necessario leggerle in ordine 😉

E ora… Approdo del Re!

Iniziamo con l’Alto Passero che prende in prestito una frase di Cersei della quinta stagione. Una frase che gli si ritorcerà contro…

“Il Credo e la Corona sono i due pilastri che reggono il mondo. Se uno di essi crolla, cadrà anche l’altro.”

Il Redditor Pdan4 ha creato questo omaggio alla tragedia che ha fatto cadere i due pilastri.

The Two Pillars…

Restiamo un po’ sul tema Altofuoco.

Il redditor  ci richiama la conversazione tra Jaime e Brienne durante il loro bagno ad Harrenhal, nella terza stagione. Ricorderete sicuramente quella scena: Jaime confessa a Brienne i motivi per cui ha ucciso il Re Folle. Le ultime parole di quest’ultimo furono proprio “Burn them all!” e ora Cersei ha reso realtà il suo ultimo desiderio.
Chissà se la storia si ripeterà e Jaime sarà costretto a trafiggere la sorella con la propria spada, prima o poi.  Il loro scambio di sguardi nella sala del trono può essere interpretato in tanti modi…

Jamie discusses wildfire

Il passato continua a bussare…

Il suicidio di Tommen richiama infatti la caduta di Bran dalla torre di Grande Inverno, nel primo episodio dello show “Winter is coming”.

Anche nel season finale della terza stagione, “Mhysa”, i riferimenti alle cadute e alle finestre non mancano. Cersei infatti dice a Tyrion che “si sarebbe buttata dalla finestra più alta della Fortezza Rossa”.

Cersei_window_1 Cersei_window_2 Cersei_window_3

Ora un riferimento a“No One”, dove Jaime prevede precisamente la prossima mossa di Cersei.
Proprio come avevamo accennato negli Easter Eggs dell’ottavo episodio!

“Bruciare le città”… ehm. Jaime sei un veggente! O forse ascolti troppo Irene Grandi…

Durante il recap HBO di After the Thrones, il presentatore Andy Grennwald ci indica un altro richiamo interessante:

Ci ho pensato durante la fine della storyline di Cersei per questa stagione, quando si trova sul Trono di Spade. Lei si era già seduta su quel trono una volta, durante la Battaglia delle Acque Nere, se vi ricordate… si è seduta li sopra con un giovane Tommen, con l’intenzione di ucciderlo. La storia si è ripetuta: ora è di nuovo su quel Trono e suo figlio è morto.

La morte di Tommen è stata predetta da Maggy la Rana, la strega dei boschi che la giovane Cersei consulta all’inizio della season 5. Il Redditor  ci illustra il finale di quella profezia…

“Oh yes. You will be queen, for a time…”

Concludiamo la parte di Approdo del Re con un dettaglio che potreste non aver notato. Sembra che Tyrion non sia stato l’unico ad essere nominato Hand of the Queen. La carica è stata acquisita anche da Qyburn.

hands-of-the-queens

Fa proprio caldo, ci vorrebbe un po’ d’Arya!

D&D, gli showrunner, hanno rivelato un altro richiamo durante un intervista a  Deadline. Si tratta della scena di Arya e Walder Frey, quando la giovane Stark gli serve quella torta molto speciale… molto… Frey.

… C’è un eco ad una stagione precedente, quando Bran Stark racconta la storia del Cuoco dei Ratti, che ha cucinato i propri nemici e ne ha preparato una torta. E’ chiaramente un richiamo a quella storia.

Benioff e Weiss non l’hanno menzionato ma questa storia richiama anche i libri. Wyman Manderly infatti, che abbiamo visto anche nell’episodio, uccide alcuni Frey e li cucina, creando torte che verranno servite alla festa a Grande Inverno, durante l’occupazione Bolton. Qui invece potete rivedere il racconto di Bran, nel finale della terza stagione.

Arya dances!

A proposito della giovane No One… non è fighissimo il fatto che Walder Frey sia morto sgozzato esattamente come Lady Catelyn?

http://fat-walda.tumblr.com/post/146534205702/the-man-who-passes-the-sentence-should-swing-the

Anzi, avete notato che molti partecipanti delle Nozze Rosse sono morti in modo similare alle loro vittime?


Vengeance is served, bitches.

Torniamo un secondo a Bran ora! Vi ricordate quella raffica di visioni in “Blood of My Blood”? A quanto pare il giovane Stark ha visto sia nel passato che nel futuro. Una sequenza delle visioni proviene proprio dal finale, quando l’Altofuoco si dirama attraverso i tunnel sotto il Tempio di Baelor.

Un piccolo salto a Vecchia città! Avete notato che i lampadari della Cittadella ricordano molto gli astrolabi della sigla?

Oltre a questo, anche le lenti d’ingrandimento del Maestro all’ingresso sembrano essere un riferimento alla sigla. Ce lo fa notare l’user Reddit SulkyShulk:

E ora un po’ di vendetta per Ser Jorah! Vi ricordate all’inizio della stagione quando Daario e Jorah stanno cercando Dany? Daario dice a Jorah “Deve proprio farti arrabbiare il fatto che la nostra Regina abbia scelto me.”

Caro Daario, brucia eh?

Ed ecco una bella immagine con tutte le casate dell’esercito di Daenerys! Abbiamo Targaryen, Greyjoy, Tyrell e Martell!

Infine, la scena finale della stagione richiama la premiere della terza stagione, dove Daenerys, sul ponte della nave, si rende conto che necessita di un esercito e che i suoi draghi devono crescere.

Missione compiuta direi! 😉


Vi ricordiamo che ci sono altri Easter Eggs oltre quelli contenuti in questo articolo,
venite a goderveli nella prima parte dell’articolo!

Fonte: Buzzfeed e WiC.net
Traduzione, editing e scleri: Alex Auriuso

Commenta questo post

Alex

2 Comments

Rispondi