D&D approfondiscono la sesta stagione e anticipano la settima in pre-produzione

David Benioff & D.B. Weiss parlano della sesta stagione di GoT e di quello che succederà a Westeros

In una recente intervista per Deadline (al link trovate l’intervista completa), David e Dan hanno parlato del più e del meno, iniziando da Battle of the Bastard, proseguendo con il cambiamento delle loro vite da quando è iniziato Got e così via… Abbiamo raggruppato la parte più “succosa” per voi!


Jaime torna in trionfo, corre a casa da Cersei, solo per vedere parte di Approdo del Re bruciare lentamente e trovare una Cersei di ghiaccio sul Trono di Spade. L’occhiataccia di Jaime è memorabile. Quando voi o il regista gli avete detto quale fosse la motivazione su cui concentrarsi, quello che stava pensando, cosa è stato detto a Nikolaj Coster-Waldau?

Benioff & Weiss: Non ci ricordiamo le parole esatte, ma è certamente un momento in cui Jaime si rende conto di quanto il suo mondo sia drasticamente e irrevocabilmente cambiato-accordi politici, la sua vita privata, tutto. Sapeva che sua sorella era capace di grandi cose, ma questo è un altro livello. E lo sguardo che gli lancia Cersei…beh, lui probabilmente ha sempre saputo che era lei ad avere il controllo della loro relazione. Adesso lo sa per certo.

Ogni volta che Cersei ha pareggiato dei conti per vendetta, ha pagato un prezzo alto. Cercando di vendicarsi della sua nuora, Margaery, ha dato potere all’Alto Passero e ai suoi fanatici religiosi che l’hanno rinchiusa in una cella e l’hanno costretta a un’umiliante camminata della vergogna nuda… Nel finale della sesta stagione, si vendica in un modo inimmaginabilmente crudele della torturatrice facendola diventare il giocattolo del suo bodyguard mezzo morto, la Montagna. Così lui non era a tenere d’occhio Tommen, che è saltato da una finestra del castello verso la sua morte. Cersei ne è stata straziata? Le è rimasto un po’ di cuore?

Benioff & Weiss: Avevamo premeditato la connessione che hai appena fatto, siamo contenti che tu l’abbia detto. Se si fosse concentrata di più sulla sua famiglia e meno sul godere della sua vendetta su qualcuno che l’aveva offesa, probabilmente il suicidio di Tommen non sarebbe mai avvenuto.

Ecco di cosa parlerà gran parte della prossima stagione: scoprire quale sia la mentalità di Cersei, e chi è lei? Cersei ha sicuramente fatto un sacco di cose orribili durante la sua vita e potrebbe essere una persona molto crudele, ma l’unica cosa che la redimeva erano i suoi figli. Adesso sono tutti morti, e penso che sia molto interessante per noi. Chi è lei, senza i suoi figli? La risposta è qualcosa che scoprirete nella prossima stagione.

Quali sono i personaggi che avete trovato più divertenti da scrivere nella sesta stagione?

Benioff & Weiss: Nell’ultimo paio di stagioni, le cose hanno iniziato a contrarsi in un modo molto positivo. È stato un mondo così vasto per molto tempo, ma le cose hanno davvero iniziato a convergere. Ovviamente, abbiamo dovuto salutare un sacco di personaggi e di storyline che ci piacevano molto. Quelle rimaste sono quelle in cui siamo stati impegnati a lungo. Scrivere per Maisie (Williams) è sempre grandioso, scrivere per Peter (Dinklage) ed Emilia (Clarke) è grandioso, specialmente adesso che sono insieme nella stessa storyline. Scrivere per Kit (Harington) e tutte le cose epiche che passerà. Non è rimasto nessuno per cui non amiamo scrivere, perché abbiamo scritto a lungo per loro. A questo punto li conosciamo molto bene.

La mente delle Nozze Rosse, Walder Frey, e Ramsay Bolton erano due dei cattivi più squisitamente malvagi, e hanno incontrato la loro fine. Il vostro cattivo assoluto è il capo dei White Walker, il Night King. Sia Frey, sia Bolton hanno stabilito la loro odiosità attraverso dialogo e azione. É stata una grande sfida, scrivere un personaggio come il Night King, che non parla?

Benioff & Weiss: Noi non pensiamo al Night King come a un cattivo, ma ad uno come “la Morte”. Lui non è come Joffrey o Ramsay. Non è più davvero umano. Il male viene quando hai una scelta tra quello e il bene, e tu hai scelto nel modo sbagliato. Il Night King non ha una scelta; è stato creato così, e questo è quello che è. In un certo senso, lui è semplicemente la Morte, che sta arrivando per tutti nella storia, e per tutti noi.

Quindi è appropriato che non parli. Cosa potrebbe dire la Morte? Qualunque cosa potrebbe sminuirlo. Lui è solo una forza di distruzione. Non penso che siamo mai stati tentati di scrivere un dialogo per il Night King. Qualunque cosa dicesse sarebbe deludente.

Avete detto che Iwan Rheon è arrivato secondo a Kit Harington quando avete fatto il casting per Jon Snow. Lui non sembra avere quell’aria da rubacuori, i liquidi occhi marroni, l’empatia presente nel personaggio di Harington. Che cosa vi ha trasmesso per farvelo prendere in considerazione per il ruolo dell’eroe che era così contrastante con il personaggio maligno che ha interpretato in Ramsay Bolton?

Benioff & Weiss: Iwan, quest’intervistatore qui ha appena detto che tu non hai un’aria da rubacuori. Come risponderesti? Cosa? Gli farai cosa? Ma Iwan…aspetta, Iwan, non i cani, Iwan, noooo!

Iwan Rheon è un grande attore, e avrà una lunga, magnifica carriera. E la maggior parte dei personaggi che interpreterà non saranno cattivi. Non è uno di quelli che può interpretare solo personaggi crudeli. Lo abbiamo visto la prima volta all’audizione per Jon Snow. È stato incredibile ed è arrivato fino alla fine, in termini della nostra scelta per Jon Snow. È un attore incredibilmente versatile.

È stato molto divertente scrivere per lui, perché è un ragazzo così carismatico ed è così intelligente e dotato di senso dell’umorismo, quindi non ha mai semplicemente recitato come il cattivo ringhioso. Dava una piccola spinta ad ogni battuta e quindi era grandioso scrivere per lui e vederlo recitare, specialmente negli ultimi episodi. L’ultima scena con Ramsay e Sansa probabilmente è una delle nostre preferite. Guardarli da soli, con i cani…Lui avrebbe anche potuto essere un personaggio noioso, perché è così cattivo e al di là della redenzione. E Iwan l’ha reso interessante fino alla fine.

Dopo aver eliminato così tanti personaggi preferiti dei fan, che cosa ha significato riportare indietro il Mastino? Perché il bruto burbero sfigurato ha avuto un impatto del genere e cosa siete ansiosi di esplorare con lui?

Benioff & Weiss: Molto di questo è merito del casting. Dubito ce ne sarebbe importato così tanto se il Mastino fosse stato interpretato da chiunque, ma era Rory McCann ad interpretarlo. È stato interessante vedere i barlumi di umanità dietro lo sfregiato aspetto esteriore del Mastino. E vederlo spingere via quei barlumi, quando necessario, e togliere di mezzo gli stronzi che dovevano essere eliminati.

Benjen Stark ha detto che lui non poteva andare alla Barriera; che tiene fuori le forze del Night King e che non è solo roccia e ghiaccio, ma contiene incantesimi che tengono i morti a nord di essa. I fan dei libri parlano del Corno di Joramun che ha il potere di distruggere la Barriera. Potete darci un indizio su questa cosa?

Benioff & Weiss: Non vogliamo rivelare troppo. Ci sono i libri e c’è lo show, sarebbe sbagliato verso entrambi se ci addentrassimo troppo nei dettagli, dell’useremo questo o quello. Quello che si è capito in questa stagione, molto chiaramente, è che la Barriera non è solo una struttura fisica che respinge l’esercito di morti. In confronto ai Bruti che hanno cercato di passare la Barriera per secoli, il Night King ha molte più risorse sia in termine di potere sia di truppe che farebbero letteralmente qualunque cosa, quindi staremo a vedere… Abbiamo impostato l’idea che probabilmente attraversare la Barriera sarà più difficile di così, ma volevamo mettere in chiaro la prospettiva di base. Continueremo da lì per ora.

Pericolosissimi D&D

PEZZI DEGLI SCACCHI

Mentre Benioff & Weiss non riveleranno i loro segreti mentre scrivono le ultime due stagioni di Game of Thrones, hanno fatto un po’ di luce sui punti di forza e sulle debolezze dei finalisti per il controllo dei Sette Regni.
DAENERYS TARGARYEN

Benioff & Weiss: Dany ha una sconfinata fiducia in se stessa e nella sua missione in questo mondo. Il suo senso del destino la rende una leader convincente e carismatica, una figura messianica per le folle. Ha probabilmente il consigliere più intelligente del pianeta in Tyrion Lannister. Ha tre draghi, un esercito di Immacolati e un’enorme orda Dothraki.

Cosa potrebbe andare storto?  😈 

CERSEI LANNISTER

Benioff & Weiss: Cersei farà qualunque cosa per vincere. In passato, l’unica cosa a contenere la sua spietatezza era l’amore per i suoi figli. Adesso che i suoi figli non ci sono più, non c’è niente a trattenerla. Come ha detto lei stessa, “l’amore è una debolezza.” Una Cersei senza amore è qualcosa di temibile.

JON SNOW

Benioff & Weiss: La natura onorevole di Jon si è rivelata uno svantaggio in certi aspetti: un uomo che gioca secondo le regole avrà più difficoltà a sconfiggere uomini e donne che non lo fanno. Ma la natura di Jon è anche uno dei suoi più grandi punti di forza: la sua abilità di portare le persone dalla sua parte. Uomini che hanno rispettato il suo coraggio e la sua onestà l’hanno eletto Lord Comandante dei Guardiani della Notte. Il Popolo Libero, che non si era mai alleato prima con gli “inginocchiati”, ha scelto di combattere per Jon Snow perché credono in lui. I lord del nord l’hanno acclamato Re del Nord perché hanno capito che lui è l’ultima, migliore chance per sopravvivere alle guerre in arrivo.

La domanda è se un uomo onorevole può sconfiggere i suoi nemici disonorevoli. Come scrisse E.O. Wilson, “In un gruppo, vincono sempre gli individui egoisti. Ma in una competizione tra gruppi, i gruppi di altruisti battono sempre i gruppi di individui egoisti.” Quindi Jon Snow farà meglio a sperare che questa sia una competizione tra gruppi.

IL NIGHT KING

Benioff & Weiss: Punto di forza: Può far risvegliare i morti e farli obbedire a qualunque suo ordine. Debolezza: Non sarà mai divertente quanto Re Ghiaccio.

e con questa concludiamo XD

e con questa concludiamo XD

Traduzione: Mariarosaria
Editing & adattamento: Quinn

Commenta questo post

Quinn

Rispondi