Theon nella stagione 7: riuscirà a ritornare Kraken?

reek2
Alfie Allen ci stuzzica sulla settima stagione di Game of Thrones e parla del viaggio di Theon

Alfie Allen (Theon Greyjoy) si è di recente fermato al Malta India Fan Con a Puerto Rico. È stato intervistato e ha parlato di quello che succederà a Theon e ad altri personaggi nella settima stagione di GoT e ha anche discusso in generale del viaggio del suo personaggio. Potete guardare il video o scorrere per leggere I punti più salienti dell’intervista.

Ovviamente, Alfie non si è fatto sfuggire niente d’importante. (Quando qualcuno gli chiede se può parlare delle possibilità di una relazione tra Daenerys e Jon Snow nelle ultime due stagioni, risponde semplicemente “No” e va avanti.) Però ci dice qualcosina. Per esempio, un fan chiede come si sentirà Theon quando si riunirà con Jon Snow e Sansa. La riposta: “Volete dire SE succederà. Dovete smettere di credere alle cose che girano su internet, ragazzi.”

Direi che ci starebbe malissimo. Si sentirebbe orribile. La vedrebbe come una possibilità di redimersi.

Stuzzica anche sulle due stagioni finali in modo più generale, anche se scherzosamente. A quanto dice le stagioni 7 e 7 avranno “più delle stesse cose, ma migliori. Più tortura! Più Draghi!”

Buono a sapersi.

reek

Parlando di tortura, Alfie discute di com’è stato interpretare tutte quelle scene raccapriccianti con Iwan Rheon (Ramsay Bolton). “Ho fatto molte ricerche sulla Sindrome di Stoccolma, ” ha detto. “L’ho fatto perché c’è decisamente un po’ di quello tra Ramsay e Theon… Reek! Scusate, Reek… Hanno una specie di rapporto di amore-odio.”

Questa ultima affermazione mi spaventa abbastanza, dato il florilegio di (passatemela: ORRIDE al sol pensiero) fanfiction che vedono protagonisti Theon e Ramsay come …coppia, arrivando a descriverne persino peripezie sessuali. Rabbrividisco (NdAranel).

Immaginiamo che l’odio sia un po’ più profondo dell’amore dunque, specialmente adesso che Theon non è più sotto il controllo di Ramsay.

E potremmo avere ancora a che fare con le ricadute di Theon nella lunga servitù sotto Ramsay, almeno stando ad alcuni commenti di Alfie.

“Gli sceneggiatori mi rendono la vita molto più semplice… ho provato a cambiare la voce del personaggio e… il suo linguaggio corporeo. E… di essere sempre fin troppo consapevole di ciò che lo circonda… e di essere abbastanza agitato e pieno di paura, in pratica, e poi quello potrebbe, credo, evolversi in rabbia, che potreste vedere. Chi lo sa?”

La paura di Theon potrebbe evolversi in rabbia, eh? Ci chiediamo contro chi.

Ecco alcune chicche dall’intervista:

  • L’intervistatrice passa un sacco di tempo parlando della routine di fitness di Alfie. “Possiamo vedere i tuoi addominali scolpiti?” Chiede. Alfie: “Non ci sono più! Ne ho una confezione in frigo.” (NdT: Questo gioco di parole si basa sul doppio significato di six-pack ‘addominali scolpiti’/’confezione da sei’, ma non può essere reso in italiano.)
  • Alfie ha parlato brevemente del ruolo di George R.R. Martin nello show: “Viene sul set ogni tanto, anche se non più così spesso. Ma quando lo fa, è sicuramente un evento.”
  • La sua “parte preferita” dello show è la scena del decimo episodio della seconda stagione “Valar Morghulis”, dove Theon tiene un discorso d’incitamento e poi viene prontamente messo k.o. da uno dei suoi uomini. (Quanto ho potuto ridere, NdAranel)
  • Alfie pensa che Theon non sarebbe un buon re. “In primis, non può dar vita ad un erede. Ma allo stesso tempo sarebbe un bene perché potrebbe sceglierlo… è  diventato un uomo molto modesto, è molto saggio  su come va il mondo.”
  • Se Alfie potesse interpretare qualunque personaggio dello show, interpreterebbe Ramsay.
    Forse quella Sindrome di Stoccolma va molto più a fondo si quanto pensiamo.

***

Fonte: WiC

Traduzione: Mariarosaria M.
Editing: Aranel/Mariacristina M.

Commenta questo post

Aranel

Graphic & Concept Designer, Illustrator and Cartoonist. But most of all, Art Lover. Daughter of the North. Nerd, and proud.

Rispondi