Lo Spiegone: Roccia del Drago, la prima casa dei Targaryen a Westeros

Molti dei nostri lettori ci hanno chiesto dov’è seduta Daenerys nel promo rilasciato qualche giorno fa e la risposta è Roccia del Drago.

Non tutti sanno che questo posto è stata la prima casa dei Targaryen a Westeros, molto prima di Approdo del Re e prima ancora del Disastro di Valyria. Dietro l’arrivo dei Targaryen su questa isola c’è una storia molto affascinante che nella serie tv non è stata (ancora?) trattata.

Ecco quindi uno spiegone per darvi qualche informazione sul castello che presto vedremo nel dettaglio!

Roccia del Drago è il nome dell’isola e della fortezza omonima situate all’entrata della Baia delle Acque Nere, è l’insediamento originale della Casa Targaryen nel Continente Occidentale.
Il castello è modellato in modo da somigliare a un drago di pietra. L’intera architettura del castello è basata sulla figura del Drago. Piccoli draghi incorniciano cancelli e artigli tengono le torce al muro. Un paio di gigantesche ali coprono l’armeria e la fucina, mentre archi e scale sono formate da code di drago. Le sue torri sono lavorate in modo da conferire alla fortezza la forma di un drago e intorno a tre muri della corte si trovano mille gargoyles modellati in diverse forme, utilizzati al posto dei merli.

Concept Art di Dragonstone/Roccia del Drago by Kimberly Pope

La cittadella è interamente battuta in pietra nera (la “pietra dell’inferno”, secondo leggende antiche), l’isola è umida e tetra e il castello è una piccola fortezza situata sulla facciata del vulcano. Fuori dalle sue mura, nella costa tempestosa, vi è un piccolo villaggio di pescatori. Sotto Monte del Drago c’è anche un ricco deposito di Ossidiana e dei vecchi tunnel nei quali è possibile trovarla anche in grossi massi e blocchi.

Una riserva che tornerà molto utile nella lotta contro gli Estranei, che dite?

I Targaryen lo hanno colonizzato e fortificato come avamposto occidentale della Fortezza di Valyria. Dopo la conquista dei Sette Regni da parte dei Targaryen, l’isola viene utilizzata come insediamento dell’erede al Trono di Spade, tale “Principe di Roccia del Drago”. In seguito alla sconfitta della Casa Targaryen, Robert Baratheon donò l’isola a suo fratello Stannis, dando inizio alla Casa Baratheon di Roccia del Drago. 

Ora che i Baratheon non ci sono più, Daenerys può occupare l’isola. Aggiungerà alla sua infinita sfilza di nomi “Principessa di Roccia del Drago”…

Ma perchè i Targaryen sono sbarcati a Roccia del Drago?

Dodici anni prima del Disastro di Valyria, Aenar Targaryen vendette i suoi possedimenti, lasciò Valyria e partì con le sue mogli, figli, fratelli, draghi, ricchezze e schiavi alla volta di Roccia del Drago, una semplice cittadella sotto una montagna fumante su una tetra isola del Mare Stretto. Tra i signori dei draghi i Targaryen non erano di certo i più potenti , per cui i loro rivali considerarono la loro fuga come un atto di resa, una ovvia codardia.
Daenys però, figlia vergine di lord Aenar e in seguito chiamata Daenys la Sognatrice, aveva avuto una preveggenza della distruzione di Valyria per opera del fuoco. Così quando, dodici anni più tardi, il Disastro ebbe luogo, furono i Targaryen gli unici signori dei draghi a scampare.

Daenys la Sognatrice

La posizione di Roccia del Drago dava ai Targaryen il controllo sul Golfo delle Acque Nere. Ciò permise ai signori dei draghi e ai loro principali alleati di arricchirsi nel commercio di transito.
Qualche secolo più tardi Aegon Targaryen, conosciuto poi come “Aegon il Conquistatore”, posò gli occhi sul continente occidentale. Il resto è storia.


Fonte: Wiki Ghiaccio Fuoco
Editing e adattamento: Alex & iLa

Commenta questo post

Alex

Rispondi