Lo Spiegone: Il Principe che fu promesso & l’opinione di Kit Harington!

Immagine tratta dal video: https://goo.gl/4ReaZp

Anche se ci sono svariate teorie su Game of Thrones là fuori, ce n’è soltanto una che è stata promessa.

Nel mondo di Game of Thrones, esiste la profezia del “Principe che fu promesso”, chiamato da Melisandre Azor Ahai.

Azor Ahai è stato un eroe leggendario vissuto circa 8.000 anni fa. Si racconta che durante la Lunga Notte abbia sconfitto gli Estranei brandendo una spada di fuoco: Portatrice di Luce, la Spada Rossa degli Eroi.

Da giovane, Rhaegar Targaryen credeva di essere il Principe che fu promesso – di Silvenger

L’oscurità si distendeva per tutto il mondo e un eroe, Azor Ahai, fu scelto per riportare la Luce. Per combattere le creature che abitavano la Notte fu necessario forgiare la spada di un eroe. Azor Ahai ci lavorò trenta giorni e trenta notti, ma durante la tempra in acqua, la spada si ruppe.

Egli non s’arrese, e ne cominciò a costruire un’altra. Al secondo tentativo, trascorsero cinquanta giorni e cinquanta notti prima di finirla, e risultò migliore della precedente. L’Eroe catturò un leone e lo trafisse al cuore per temprare l’acciaio con il suo sangue. Anche questa volta la spada si frantumò.

L’Eroe allora carpì la soluzione, e a malincuore, cominciò a forgiare la terza spada. Vi lavorò per cento giorni e cento notti. Questa volta, guidò la sua spada nel cuore vivo della sua sposa, Nissa Nissa, la cui anima si congiunse con l’acciaio, dando vita alla Portatrice di Luce.

Melisandre dice che nei libri di Asshai viene predetto che quando le stelle sanguineranno e si alzeranno venti freddi, un guerriero estrarrà dal fuoco una spada in fiamme.

La spada sarà Portatrice di Luce, mentre il guerriero sarà Azor Ahai rinato.

L’obbiettivo di Melisandre è proprio trovare Azor Ahai e per un certo periodo crede che costui sia Stannis. La spada di Stannis infatti si chiama proprio Portatrice di Luce… ma questo non l’ha aiutato molto, no?

Nella seconda stagione, seguendo i consigli di Melisandre, Stannis Baratheon cerca di assumere il ruolo di Azor Ahai e trafigge una delle reliquie dei Sette data alle fiamme. Quando estrae l’arma, la lama brilla di una luce magica e, osservandola più da vicino, si appura che non è calda. Che sia la vera Portatrice di Luce?

Vedendo che fine ha fatto Stannis, ne dubitiamo. Il saggio Maestro Aemon infatti recita queste parole a Samwell Tarly:

“La spada non è quella giusta, lei lo deve sapere… luce senza calore… un vuoto scintillio… È la spada sbagliata, Sam, e la falsa luce può condurci solo verso tenebre ancora più profonde.”

In più, nei libri Melisandre, mentre è alla Barriera, dice questo:

“Prego di avere un’apparizione di Azor Ahai, e R’hllor mi mostra solo neve”
In inglese neve=snow= Jon Snow

Il suo percorso e tanti altri indizi suggeriscono che Jon Snow sia il più quotato ad essere Azor Ahai rinato.

Quando l’Huffington Post ha intervistato Kit riguardo questa teoria, lui ha risposto:

“Penso che dobbiate aspettare di vedere cosa succede quest’anno, e se scopriremo qualcosa in più su Jon. Penso che Jon odierebbe il nome “il Principe che fu promesso”. Se qualcuno gli dicesse “Tu sei il Principe che fu promesso”, credo che non ci presterebbe nemmeno attenzione. È questo che amo di lui, quindi nemmeno a me importa davvero. Penso che la parte migliore di lui sia questa. È molto umile.”

Quindi a Kit non interessa essere Azor Ahai. Anche se questa suona mooolto come una cosa che proprio il Principe che fu promesso direbbe…

Tornando alle prove a supporto di questa teoria, diamo un’occhiata alla storia personale di Jon!

Stando ad alcune frasi dei romanzi di George R. R. Martin, Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco – che forniscono l’ispirazione per Game of Thrones – si dice che il Principe che fu promesso sia nato “sotto una stella rossa”.

Nella sesta stagione, abbiamo visto il giovane Ned Stark (Robert Aramayo) assistere alla morte di sua sorella Lyanna (Aisling Franciosi), dopo che questa aveva dato alla luce Jon Snow nella Torre della Gioia. Ned lascia la spada di ser Arthur Dayne, Alba, ai piedi del letto. Si dice che questa spada sia stata forgiata dal nucleo di una stella precipitata sulla terra, e in questa scena è ancora ricoperta dal sangue di Dayne, dunque, “la stella rossa”.

HBO

L’inquadratura vuole sicuramente farci sapere che la spada si trova lì.

Come se ciò non fosse già abbastanza, nella stessa stagione, Melisandre (Carice van Houten) dice chiaramente a Davos (Liam Cunningham) che Jon Snow è il prescelto.


Come Davos sottolinea nella scena, Melisandre si è già sbagliata in passato.

“Hai detto la stessa cosa a proposito di Stannis the Mannis!” (Stiamo parafrasando.)

Comunque sia, non ci sono dubbi a riguardo. Kit Harington ha già detto che la settima stagione “andrà oltre ogni limite”. Non pensiamo che si dimenticherà di mantenere certe promesse.

Insomma, Jon Snow è qui per salvarci tutti!

Se volete approfondire la storia del “Principe che fu promesso”, vi invitiamo a leggere la pagina dedicata sulla Wiki del Ghiaccio e del Fuoco!


Fonti: Huffington Post + WikiGhiaccioFuoco
Traduzione: Chiara B.
Editing, adattamento: iLa & Alex

 

 

Commenta questo post

Alex

Rispondi