Che ruolo avrà la Banca di Ferro nelle ultime due stagioni di Game of Thrones?

L’attore Mark Gatiss ha recentemente rivelato che ritornerà a interpretare il ruolo di Tycho Nestoris per le ultime due stagioni di GoT.

Come ricorderete Tycho è un rappresentante della Banca di Ferro, una potente istituzione finanziaria con sede a Braavos. È apparso due volte: lui e i suoi soci banchieri hanno prestato del denaro a Stannis per assoldare nei mercenari in “The Laws of Gods and Men” (04×06) ed ha resistito all’offensiva ammaliatrice di Mace Tyrell in “The Dance of Dragons” (05×09).

Finora è quindi apparso in due episodi. Tuttavia, sembra che andando avanti vedremo più spesso Tycho.

“Ho completato quattro episodi e pensano che dovrebbero esserne rimasti altri due, ” ha detto Gatiss alla stampa al BFI & Radio Times Festival.

Vi ricordiamo che le riprese della settima stagione sono terminate, se ha fatto quattro episodi in totale significa che apparirà in due episodi della settima stagione. E gli “altri due” dovrebbero essere nell’ottava stagione. E poiché le ultime due stagioni son più corte del solito (rispettivamente sette e sei episodi), queste apparizioni conteranno di più.

Se Tycho sta ricevendo più visibilità, possiamo suppore che lui, e per estensione la Banca di Ferro, avrà un ruolo importante in futuro. Ma di che tipo? Indaghiamo.

ATTENZIONE: SPOILER ALL’ORIZZONTE!

Iniziamo con quello che sappiamo: secondo alcuni spoilers, Tycho Nestoris visiterà Approdo del Re nella settima stagione di GoT. Il suo fine: dire a Cersei che è giunta l’ora di pagare il debito che la Corona deve alla Banca di Ferro. Lo show si sta preparando da un po’ per questo. Quando Ditocorto era Maestro del Conio ad Approdo del Re, aveva la reputazione di far comparire oro dal nulla. Ma quando Tyrion ha preso il suo posto nella terza stagione, ha scoperto che Ditocorto non faceva comparire soldi per magia; li prendeva in prestito, per la maggior parte dalla Banca di Ferro. Tyrion esprime così il problema: “ Se non riusciamo a ripagare questi prestiti, la banca finanzierà i nostri nemici. In un modo o nell’altro, ottengono sempre il loro oro.”

Questa è una brutta notizia per Cersei, perché come le ha detto Tywin in “First of His Name” (04×05), i Lannister sono a corto di denaro, nonostante le apparenze. “La nostra ultima miniera [d’oro] attiva si è esaurita tre anni fa, ” ha detto. Per rimediare a questo problema, Tywin aveva pianificato di appoggiarsi all’alleanza Lannister-Tyrell, poiché i Tyrell hanno denaro da spendere. Ma questa non è un’opzione per Cersei visto che ha fatto esplodere Loras, Margaery e Mace Tyrell e ha allontanato Olenna.

In breve, non è possibile che Cersei ripaghi la Banca di Ferro quando si presenterà Tycho Nestoris. Quindi lui cosa farà?

Opzione 1: Finanziare Daenerys

La linea d’azione più ovvia è dirigersi a Dragonstone/Roccia del Drago, dove Daenerys ha creato la sua nuova base, e offrirle soldi a condizione che lei si assuma il debito dei Lannister (e di Robert Baratheon) quando ascenderà al trono. Daenerys potrebbe anche essere contenta di avere dell’oro. Ha migliaia di soldati da sfamare, armare, e vestire, più una nuova isola-fortezza da mantenere. Le guerre sono costose e lei ne sta pianificando una grossa.

Ci sono pero anche alcune ragioni per cui la Banca di Ferro potrebbe tenersi alla larga da Daenerys. Innanzitutto, ha una storia di… negoziazione aggressiva. La Banca di Ferro potrebbe non voler lavorare con qualcuno che una volta ha scambiato un drago per un’armata di schiavi e poi ha ordinato alla stessa armata di uccidere i suoi soci in affari per poi riprendersi comunque il drago.

Gli stessi draghi potrebbero essere un punto della questione. Braavos è stata fondata da schiavi in fuga dagli antenati di Daenerys, famiglie potenti che usavano i draghi per mantenere salde le loro posizioni. Come braavosiano, Tycho Nestoris potrebbe avere una diffidenza implicita per chiunque usi queste bestie.
Ne vediamo un assaggio in La Danza dei Draghi, quando Tycho incontra Jon Snow e gli dice delle voci sui draghi nell’Est. Jon scherza dicendo “Come ci piacerebbe averne uno quassù. Almeno ci scalderebbe un po’”, ma Tycho non lo trova affatto divertente.

“Il mio lord vuole scherzare. Mi perdonerai se non rido alla tua battuta. Noi braavosiani discendiamo da coloro che fuggirono da Valyria e dal furore dei suoi signori dei draghi. Noi non scherziamo sui draghi.”

Ma se non Daenerys o Cersei, chi finanzierà la Banca di Ferro?

Opzione 2: Finanziare Jon Snow

Nei libri Tycho Nestoris visita il Nord alla ricerca di Stannis, intenzionato a prestargli dei soldi nella speranza che ascenda al Trono di Spade e ripaghi il debito dei Lannister. Conosce Jon, allora Lord Comandante dei Guardiani della Notte, e Jon si lancia sull’opportunità di ottenere un prestito con cui comprare viveri per i Guardiani.
Lo show ha adattato la parte in cui la Banca di Ferro concede un prestito a Stannis (ma in quel caso è Stannis che si reca alla Banca di Ferro, non il contrario). Sembra che abbiano tagliato i contatti tra Jon e la Banca di Ferro, ma ciò potrebbe cambiare nella settima o nell’ottava stagione?

È possibile, ma anche Jon potrebbe non essere un candidato invitante. Come Re del Nord non ha accesso al flusso di entrate di chiunque sieda sul trono di spade. E a differenza di Daenerys, Jon non ha nessuna intenzione di ascendere al trono- è concentrato sulla meno prevedibile guerra contro gli zombi assassini di ghiaccio a nord della Barriera. E in ogni caso, gli Stark non sono mai stati una famiglia particolarmente ricca.

Opzione 3: Fallimento e Panico

Nell’ultima decade la Banca ha prestato montagne di denaro prima a Robert Baratheon e poi ai Lannister. Ora Cersei non può di certo restituirlo. Ha prestato denaro a Stannis Baratheon, e ovviamente neanche lui può pagare. Non sappiamo quanto profondi siano i suoi forzieri. E’ possibile che la Banca corra il pericolo di fallire se non riesce a riscuotere questi prestiti. Se fossero una normale banca, si sarebbero presi qualcosa come garanzia- per esempio una proprietà costosa. Ma state a guardare cosa farà Cersei se provano a confiscarle la Fortezza Rossa. La Banca di Ferro potrebbe essere nei guai.

Oppure potrebbero rimane in pochi a lavorarci… Almeno questa era l’idea di Gatiss quando ha parlato con gli showrunner.

“Ho cercato di convincerli di essere l’ultimo a restare in vita perché se c’è qualcuno che deve sopravvivere, quello è il banchiere, no?” ha detto. “Mi hanno sorriso e poi hanno pianificato la mia rovina.”

Non ci resta che continuare a supporre aspettando il 16 Luglio! Voi che ne pensate?

 


Traduzione: Mariarosaria M.
Editing: Alex A.
Fonte: WiC.net

Commenta questo post

Commenta questo post

Alex

Rispondi