Attori di Game of Thrones in politica…? Ed altre curiosità!

colemanhodor
Dal momento che si tratta di una serie su come ottenere e consolidare il potere, Game of Thrones incontra spesso il mondo della politica, ma raramente in modo così diretto.

L’Hastings & St Leonard Civil Observer riporta che Sam Coleman, l’attore che ha interpretato il giovane Hodor nella sesta stagione, è candidato per diventare consigliere del partito Labourista per la nuova circoscrizione di Bexhill West. Coleman, 20 anni, ha detto:

“Ho deciso di inserirmi in politica perché ho capito che le cose non sarebbero cambiate da sole. Sono giovane e ho visto molti centri e servizi per i miei coetanei chiudere a causa di tagli dettati dall’austerità. Questi problemi mi hanno portato ad investigare su cosa potessi fare. Non sono un politico, non lo faccio per i soldi o per ambizione. Voglio solo fare la differenza, cambiare le cose.”

Tra le promesse della sua campagna elettorale troviamo: risolvere il problema dei parcheggi, sviluppare centri ricreazionali incentrati sui giovani e far interessare i ragazzi alla politica.

Ecco alcuni potenziali slogan:
  • Sam Coleman: Terrà la Porta per Voi
  • Sam Coleman: Un Hodor per un Miglior Hodor
  • Hodor Hodor Hodor
Lasciate i vostri suggerimenti!

Coleman ha parlato anche di Game of Thrones.

“Ero un grande fan della serie e non avrei mai pensato di ottenere la parte, ma è successo ed è stata una delle esperienze migliori della mia vita. Ho trovato molto bello il fatto che Jack Bender, il regista, mi abbia chiesto di rendere le crisi epilettiche del mio personaggio il più realistiche possibili, dandomi così la possibilità di aumentare nel grande pubblico la consapevolezza a riguardo. Diversi membri della mia famiglia soffrono di epilessia, così ho usato la mia conoscenza di questa e altre condizioni per cercare di creare qualcosa che fosse possibile identificare, nonostante la sua natura fantastica di viaggi temporali.”

Facciamo i nostri migliori auguri a Coleman per le elezioni, che si terranno a Maggio.

Invece l’Hamilton Spectator ha intervistato Tamar Hassan, interprete di Khal Forzhouno dei tanti Khal bruciati vivi da Daenerys nella sesta stagione. Hassan ha cercato di far parte della serie per anni – aveva addirittura fatto un provino per il ruolo di Khal Drogo nella prima stagione. Era arrivato al punto di accettare qualsiasi ruolo gratis, quando finalmente è successo.

Ma una volta ottenuto il ruolo si è trovato faccia a faccia con una barriera: la lingua. “Imparare il Dothraki è stato quasi impossibile. Emila [Clarke] lo fa benissimo. Le ho detto ‘Come fai? e lei ha detto ‘Tesoro, lo faccio da sei anni. Con il tempo diventa più semplice. ’ È bellissima e davvero molto simpatica. Ci ha intrattenuti tutti sul set. Anche con 10 uomini intorno lei riusciva a tener banco e noi pendevamo tutti dalle sue labbra.”

Probabilmente Forzho ora è un mucchietto di cenere, ma se per caso lo dovessero richiamare, Hassan tornerebbe “in un secondo.”

Infine, il Belfast Telegraph ha un video di Peter Dinklage in cui spiega perché non ama farsi foto con i fan.

Secondo voi ha ragione?


***

Fonte: WiC

Traduzione: Alessandra P.
Editing: Aranel/Mariacristina M.

Commenta questo post

Aranel

Graphic & Concept Designer, Illustrator and Cartoonist. But most of all, Art Lover. Daughter of the North. Nerd, and proud.

Rispondi