Troppa mancanza di Game of Thrones? American Gods fa al caso vostro.

Cercate sempre qualche nuova serie tv da seguire in assenza di Game of Thrones?

Ecco… Questa potrebbe fare al caso vostro! Soprattutto perchè è possibile vederla in streaming su Amazon Prime  😆

Di che parla American Gods e perchè vale la pena?

American Gods è tratta un libro scritto da Neil Gaiman. (Se non conoscete Neil Gaiman, nemeno sentito nominare, rimediate subito una pila di cose da leggere quest’estate!)

Appena uscito dopo tre anni in carcere, Shadow Moon fa conoscenza con un enigmatico Mister Wednesday che gli offre di lavorare per lui. Rimasto senza risorse né famiglia, Shadow finisce per accettare. Ma ci metterà ancora qualche tempo per capire chi sia davvero il suo boss…

Anticipazioni sulla trama (no grossi spoiler ovviamente)

…In realtà è Odino e le antiche divinità si preparano a dichiarare guerra alle nuove. Lo scontro è alle porte. Ma non cercate spiegazioni subito in American Gods: non arriveranno per un po’, il ritmo è lento e la storia criptica. Per muovere battaglia contro i nuovi Dei Mr. Wednesday ha arruolato Shadow, per reclutare i compagni di lotta i due si metteranno on the road attraversando in lungo e in largo l’America più profonda. Fino al giorno della battaglia finale…

Se c’è una cosa che sicuramente AG e GOT hanno in comune sono il sangue e la violenza. La prima sequenza nel pilot è una sanguinosa battaglia fra Vikinghi. Sono bloccati su un isola senza vento per poter ripartire, cercano di farsi ascoltare da Odino ma le preghiere non bastano. Sono costretti dopo vari tentativi di mutilazioni e sacrifici vari, ad uccidersi fra di loro.

Aggiungiamo che Bryan Fuller (Hannibal su NBC) ci ha messo le mani. Vi ho convinto? Non ancora…

Ripassiamo allora il cast: Ricky Whittle (Lincoln in The 100), Emily Browning, Ian McShane (Visto anche nella sesta stagione di GoT), Crispin Glover, Gillian Anderson, Peter Stormare e così via…

Quinn

Commenta questo post

Quinn

Rispondi