[INTERVISTE] Kit ed Emilia parlano della fine di Game of Thrones!

Emilia, Kit e altre star parlano delle ultime riprese: “L’accento di Belfast ci mancherà!”

Il Belfast Telegraph ha parlato con alcune delle star riguardo gli ultimi giorni di riprese.

Emilia Clarke ha grandi speranze per Daenerys.

Tutti gli occhi saranno puntati sulla piccola ma fiera Targaryen e i suoi tre draghi mentre tenta di conquistare il potere, consigliata dal Tyrion Lannister.

“Al momento, mi sento ottimista, probabilmente avrà bisogno di aiuto. Rimarrò molto delusa se non ce la farà. Penso che ci sia sempre stata quest’idea: lei sapeva dove sarebbe arrivata, ma la realtà spaventa. Dany ha grandi speranze, soprattutto per l’impatto che vuole lasciare in questo mondo. Cerca sempre di arrivare al livello più puro del governare.”

Il trailer ufficiale della settima stagione annuncia l’imminente Grande Guerra di Westeros. Con Dany e le altre donne in prima linea contro Cersei Lannister, che al momento siede sul trono. C’è anche una possibile alleanza di Daenerys con la sacerdotessa rossa Melisandre.

“All’improvviso è un mondo di donne. È bello; Dany sta esplorando ogni prospettiva vissuta dai suoi antenati. La gente ha idea di com’era suo padre e tutti hanno una vaga idea di cos’era suo fratello. Sa cosa significa. Potrebbe essere molto facile per lei fare qualcosa di molto avventato.”

Emilia parla anche dell’imminente finale della serie:

“È strano, abbiamo passato quattro anni a Belfast. Il pensiero che finisca è strano e da pazzi. Non voglio nemmeno immaginare i pianti che ci saranno quando finirà, e la tristezza. Spero che io sarò sul trono, quello migliorerebbe tutto. Vorrei che Game of Thrones fosse ricordato per la magnifica narrazione; quello sarebbe il traguardo più grande.”

Kit Harington, ha descritto questo ruolo come il più importante della sua vita.

“È stato un vero sollievo poter camminare in giro per Belfast senza dover inventare scuse sul perché mi trovavo lì. Avevo detto solo alla mia famiglia e ad alcuni amici stretti che Jon sarebbe resuscitato e dovevo nascondermi quando si supponeva che fossi morto; il lato sociale ne ha sofferto un po’. Non c’erano jet o elicotteri per portarmi dentro e fuori e dovevamo stare attenti. Durante le riprese della Battaglia dei Bastardi c’era un drone con telecamera. Sono corso sotto un ombrello e mi hanno portato dentro una tenda.”

Kit ammette anche che l’acclamata sequenza della BdB, in cui è schiacciato sotto molti guerrieri, è stato un calvario di panico per lui.

Ho alcune paure, i ragni sono tra queste, ma la peggiore è la mia claustrofobia.

Ho incredibilmente paura delle folle. Vado nel panico, è stata una delle cose più spaventose e imbarazzanti della mia vita. 15 Irlandesi barbuti che mi schiacciavano. C’è stato un momento in cui Jon avrebbe potuto semplicemente stendersi e lasciar perdere l’inferno che aveva intorno, e dormire, come annegare, ma questo lo colpisce dritto al cuore, e combatte per risalire. Alla fine della sesta si poteva vedere che pensa ‘Sono il Re del Nord’ con quel piccolo sorriso, e penso che la settima inizi con ottimismo. Insomma, il mondo sta finendo e lui è in serio pericolo, però almeno si trova in un posto dove le persone lo ascolteranno quando li avverte, e può andare dritto al sodo.”

Kit è stato spesso accusato di essere cupo come Jon nella vita. Riconosce questa somiglianza col personaggio.

“Mi mancherà la sua irritabilità nordica. Penso che mi abbiano scelto perché ho qualcosa di simile a lui, può sembrare una frase fatta, ma mi mancherà diventare lui ogni anno. Questo probabilmente è il lavoro più importante della mia vita. È una cosa enorme e che mi sta molto a cuore. Mi mancherà la famiglia e tornare qui, mi mancheranno pure i costumi e i combattimenti. I costumi e le armi sono incredibili. Ho detto dall’inizio che volevo Lungo Artiglio, ma con la fama dello show è diventata molto costosa e probabilmente finirà in un museo. Spero che me ne facciano una copia.”

Kit si confessa fan di Stranger Things, e dice che vuole prendersi una pausa dalla recitazione “I lunghi capelli di Jon si possono tagliare” e lui può concentrarsi su regia e produzione nell’immediato futuro.

“Sono in una posizione fortunata. Posso prendermi del tempo per pensare. Sì, mi allontanerei da questo genere, ma non dalla televisione. Credo che la TV continuerà a diventare uno dei media più interessanti e emozionanti per un attore e penso che tornerò di sicuro in qualche serie tv.”

Sophie Turner, che interpreta Sansa Stark, è meno rilassata riguardo le sue prospettive di carriera dopo GoT.

“Sono completamente insicura e priva di supporto, quindi mi preoccupo di rimanere senza lavoro dopo la fine di GoT. Ci stavo pensando e sono andata nel panico, però mi chiedo anche come sarebbe prendersi una pausa dalla recitazione per un po’. Non lo so. Prendo ogni giorno come viene. GoT mi ha dato un palco e un sacco di gente ama lo show, anche registi e i produttori, quindi dovrebbe sicuramente essermi d’aiuto, per fortuna.”

Dopo un party della HBO per gli Emmy, ammette che non è attenta alla moda come potrebbero suggerire le sue apparizioni sui red carpet.

“Ho una stilista davvero brava e molto attiva, cura sempre il mio look. Nella vita reale sono una delle persone meno alla moda, a essere onesta: ho un aspetto da schifo tutti i giorni. Arrivo sul set e “Oddio, guardati. Cos’hai fatto?” Le fan che incontro ai Comic Con e si vestono da Sansa, stanno meglio di me. Un fan sembrava sapere un sacco di cose su di me – mi ha detto ‘mi è piaciuto un sacco quel vestito di Valentino che hai indossato l’altra sera; adoro il tuo tatuaggio’ e cose così, però non ho incontrato nessun tipo strano finora.”

Riguardo alle critiche sulla scena post matrimonio della quinta stagione, Sophie dice:

“Non penso sia stato esagerato; sappiamo come andavano queste cose. Noi siamo in un tempo da Tudors, circa il periodo della Guerra delle due Rose. Quelle cose sono successe e non siamo uno show che distoglierebbe l’attenzione da questo. Non dipingiamo un bel quadretto. Mostriamo il mondo per com’è e ci aggiungiamo qualche drago, e penso che sarebbe un’ingiustizia fare finta che qualcosa del genere non sarebbe successa. So che la reazione è stata forte e ho pensato che fosse appropriata, e credo che sia un’ottima cosa.”

Il dibattito scatenato ha ispirato l’attrice a unirsi all’organizzazione Women for Women, che aiuta le vittime di crimini di guerra, incluso lo stupro.

“Si tratta di donne che sono state emarginate dalla società per essere state stuprate in paesi meno sviluppati e quindi sta tutto nell’aiutarle a rialzarsi, a rientrare nella società e provare (e riuscire) a vivere una vita normale. Quindi penso sia un bene che queste cose appaiano in televisione, perciò non vediamolo più come un tabù.”

I traumi e i problemi hanno fatto di Sansa un personaggio più oscuro, e secondo Sophie: “Adesso è meno empatica verso gli altri personaggi, pensa a se stessa e farà di tutto per avere ciò che vuole. Se Jon però apprezzasse veramente ciò che ha fatto e ne parlassero, lei non avrebbe problemi con il fatto che i lord del nord non si sono inchinati a lei e non l’hanno acclamata Regina del Nord. Penso che voglia il rispetto di suo fratello e non penso che lei senta di averlo ottenuto.”

Cosa le mancherà di Belfast?

“Ci stavo pensando la scorsa notte e mi sono commossa. Adoro l’accento e le persone, la squadra che lavora per GoT; mi mancheranno un sacco perché siamo una vera famiglia e mi mancherà lo shopping, ci sono dei bellissimi negozi qui.”

Passando a Gwendoline Christie

L’attrice e modella scoppia a ridere quando le viene chiesto come si è sentita agli sguardi che lanciava Tormund a Brienne.

“In realtà è stato più di quando mi aspettassi e Kristofer…vedevo che era contentissimo. Ha iniziato inviandomi i meme di Titanic con Leonardo DiCaprio e Kate Winslet-ovviamente io ero Leo.”

Gwendoline rifiuta il suggerimento di una possibilità per Brienne di salire sul Trono di Spade:

“Non penso che lei voglia dominare. Credo che Yara Greyjoy sarebbe una buona scelta. Ho sempre tifato per Hodor ma non penso che accadrà ormai… Arya andrebbe bene, magari lei insieme a Sansa, o Jon Snow? Non lo so.”

Come il resto del cast Gwendoline è piena di lodi per il Nord Irlanda.

“Ho adorato venire qui per sei anni. Amo nel modo più assoluto il paesaggio. Appena scendi dall’aereo c’è una sensazione di relax. È così bello e qui c’è anche un meraviglioso senso di pace. Spero di tornare.”

Traduzione: Mariarosaria
Editing & adattamento: Quinn

Commenta questo post

Quinn

Rispondi