Aidan Gillen conferma una teoria dei fan su Arya

littlefinger
L’attore ha anche regalato qualche anticipazione sul rapporto fra Ditocorto e Sansa nella settima stagione

Aidan Gillen ha rilasciato un’intervista a EW per la settima stagione di Game of Thrones, e una delle domande riguardava una certa scena di qualche anno fa, sulla quale i fan si sono sempre chiesti. Petyr Baelish ha riconosciuto Arya Stark (Maisie Williams), quando l’ha incontrata nella seconda stagione?

Ricordate la scena?

Ditocorto stava facendo visita a Lord Tywin Lannister (Charles Dance) ad Harrenhal, mentre Arya lavorava in incognito come serva. Per l’agitazione aveva rovesciato un po’ di vino, e Ditocorto l’aveva osservata con curiosità.

Ditocorto aveva già incontrato Arya nella prima stagione, anche se non le aveva prestato molta attenzione. Il motivo è facile da immaginare: era concentrato sulla sorella Sansa.

Sansa, che all’epoca era praticamente una bambina. Sì, fa orrore anche a me (NdAranel).

Ma ecco la risposta di Gillen.

“Non è chiaro se l’abbia riconosciuta o meno, ma io ho una mia opinione. Sì, l’ho riconosciuta – semplicemente non ho detto o fatto nulla al riguardo.”

littlefinger arya

Gillen non ha spiegato perché il suo astuto personaggio avrebbe dovuto rimanere in silenzio, invece di esporre l’identità della ragazza al capofamiglia Lannister.

Forse ha pensato che, se avesse lasciato le cose così come erano, Arya avrebbe potuto uccidere Tywin. Il che poi avrebbe creato più opportunità per lui di assumere il potere (il caos, dopotutto, è una scala).

Parlando delle ambizioni di Ditocorto, Gillen ha risposto ad alcune domande riguardo a ciò che accadrà a Grande Inverno, nella settima stagione, fra Ditocorto e Sansa Stark (Sophie Turner). Ora infatti sono tornati in buoni rapporti (più o meno) e Baelish ha rivelato il suo obiettivo più importante, cioè sedersi sul Trono di Spade con Sansa come sua regina.

“Il finale dell’ultima stagione è stato promettente per me: ho svelato le mie carte – perlomeno a Sansa. Ogni mia scena nella sesta stagione è servita per instillarle dei dubbi riguardo a Jon Snow e, sì, questo continuerà. Le mie intenzioni sono abbastanza ovvie. Nella Sala Grande di Grande Inverno stiamo giocando l’ultima mano della partita. Ma allo stesso tempo, il mio personaggio si rende conto che Sansa sta diventando sveglia e astuta come lui, e che sospetta che la stia manipolando. Si stanno addosso a vicenda. Si usano a vicenda. Stanno bene insieme. E nascondono molte cose l’uno dall’altra. La relazione fra Ditocorto e Sansa è fatta di un miscuglio di fattori diversi, quindi guardarla che acquisisce sempre più potere è molto interessante.”

Quest’anno le strategie segrete di Ditocorto prevedono una percentuale di rischio, come sempre.

Ma Gillen sostiene che questo è il modo di essere del suo personaggio.

“Quando pianifichi qualcosa c’è sempre un po’ di rischio. Lui si mette in situazioni che potrebbero ritorcerglisi contro. Ma credo che così gli piaccia. I suoi piani non sono mai a prova di bomba. Ma lui si mette alla prova come ogni bravo giocatore d’azzardo.”

***

Fonte: EW

Traduzione: Chiara B.
Editing: Aranel/Mariacristina M.

 

Commenta questo post

Aranel

Graphic & Concept Designer, Illustrator and Cartoonist. But most of all, Art Lover. Daughter of the North. Nerd, and proud.

Rispondi