Sul set di Game of Thrones: non-morti, draghi e… un branco di lupi?

In preparazione per la première della settima stagione, che sarà fra meno di due settimane, il magazine TIME ha dedicato la sua copertina interamente a Game of Thrones, coinvolgendo Maisie Williams, Emilia Clarke, Peter Dinklage, Kit Harington, Nikolaj Coster-Waldau, Lena Headey e Sophie Turner, con dei vestiti bellissimi. Oltre alla copertina, il TIME ha pubblicato un articolo direttamente dal set della settima stagione.

Se non volete nessuna anticipazione state molto attenti, perché parleremo di alcuni spoiler.

spoiler

Il lungo articolo ha raccontato alcune storie, già molto conosciute, sulla creazione dello show, per poi passare al suo futuro e alla visita fatta al set. Il reporter Daniel D’Addario ha descritto la strana visione di Emilia Clarke che cavalca il “drago” finto che poi diventerà Drogon, mentre il veterano di Game of Thrones Alan Taylor la dirige sotto lo sguardo attento di “diversi supervisori agli effetti speciali”.

“Alla fine sullo schermo saranno trenta secondi, e lei ci sta lavorando da 16 giorni”, ha svelato Taylor. Anche se da vedersi è grandioso, perfino lo showrunner D. B. Weiss ha dovuto ammettere che “probabilmente è meno straordinario per Emilia, che ci deve stare seduta per otto ore al giorno, sei giorni su sette, mentre viene inondata d’acqua e neve finta e qualsiasi altra cosa decidano di lanciarle addosso”. E nonostante questo, D’Addario scrive che Emilia sorrideva e chiacchierava, proprio come ci aspetteremmo da lei.

TIME Magazine ha assistito anche a un’altra scena ricca di effetti speciali. In essa erano presenti “non-morti, delle creature simili a zombie dai volti spaventosamente pallidi, vestiti con pellicce lacere”, anche se forse non sono sembrati così inquietanti, perché stavano aspettando “di prendere il loro burrito per la colazione”.

Fuori dal set, il supervisore agli effetti speciali Joe Bauer ha commentato le dimensioni sempre più grandi della produzione:

“All’inizio avevamo una stagione con un grande evento. Poi una stagione con due grandi eventi. Ora ogni episodio è un grande evento”.

Questa battaglia con i non-morti e gli Estranei, in particolare, è descritta come stupefacente e di dimensioni spropositate.

Anche se il TIME ha saggiamente evitato gli spoiler, la battaglia è quella girata alla cava di Wolf Hill, che può essere intravista nel secondo trailer, se sapete cosa state cercando.

Tuttavia, ciò che non sapevamo è l’enormità del lavoro fatto per trasformare questa vecchia cava in un lago ghiacciato al di là della Barriera. La cava è stata “prosciugata, spianata con 11mila metri quadrati di cemento e dipinta in modo da poter essere camuffata – il che ha richiesto sei mesi e rilevamenti ecologici specializzati”.

È tutto nelle mani degli showrunners, David Benioff e Dan Weiss.

D&D,  una volta scritta la maggior parte dei copioni, hanno il compito di gestire tutti i reparti della produzione, con l’aiuto di numerosi collaboratori. L’articolo del TIME descrive anche un incidente avvenuto durante la produzione che interesserà molto i fan. Diversi lupi sono stati portati sul set, ma a quanto pare il loro pelo era troppo “soffice e lucido”, mentre i copioni li descrivevano come “magri e spelacchiati”. I lettori aspettano da anni che quella famosa metalupa e il suo branco facciano la loro comparsa nello show. Se le storie dal set sono vere, forse questa potrebbe essere la volta buona.

Ancora più interessante è ciò che potrebbe accadere nell’ottava e ultima stagione, che Benioff e Weiss stanno scrivendo adesso. Il TIME racconta che gli showrunners hanno “la trama completa degli ultimi sei episodi”. Da qualche tempo stanno lavorando al finale di serie e Weiss ha dichiarato che “sanno cosa accadrà in ogni scena”.

C’è molto di più nell’articolo del TIME, perciò andate a darci un’occhiata se volete leggere tutti i dettagli. Intanto vi lasciamo con il bellissimo servizio fotografico della rivista.


Traduzione: Chiara B.
Editing: Alex A.
Fonte: Watchers on the Wall

Commenta questo post

Alex

Rispondi