20 dettagli che potreste esservi persi in “The Spoils of War”

“Spoils of War” potrebbe essere ricordato come uno degli episodi migliori della storia di GoT grazie all’epica battaglia Lannister vs Dothraki/Drogon e un altro memorabile ricongiungimento della famiglia Stark.

Ma in tutto questo erano nascosti molti riferimenti a vecchi episodi e dettagli più piccoli che potreste non aver notato.

Chaos is a Ladder

Bran ha ripetuto a Ditocorto la sua nota frase “Il caos è una scala”, rivelando di conoscere le vere intenzioni di Lord Baelish mentre costui cercava di carpire informazioni dal giovane.

“Affrontare tutto quello e tornare a casa trovando il mondo nel caos, ” ha detto Ditocorto. “Posso solo immaginare —”
“Il caos è una scala, ” ha detto Bran, interrompendolo.

Questa è la stessa cosa che Ditocorto ha detto a Varys nella terza stagione, quando ha rivelato di aver manipolato Sansa e Joffrey tutto il tempo… (Stagione 3, Episodio 6: “The Climb/La scalata”)

“Il caos non è un pozzo. Il caos è una scala! Tanti che provano a salirla falliscono e non ci provano più: la caduta li spezza. Ad altri viene offerta la possibilità di salire, ma rifiutano: rimangono attaccati al regno, o agli dei, o all’amore…Illusioni. Solo la scala è reale. E non resta che salire.”

Se Bran ha visto questa conversazione attraverso le sue visioni, significa che sa anche tutto quello che ha fatto Ditocorto—tra cui tradire suo padre Ned Stark.

L’arrivo di Arya

I problemi di Arya per entrare a Grande Inverno rispecchiano perfettamente quello che è successo nella prima stagione, quando per sbaglio lasciò la Fortezza Rossa.

Quando era più piccola, Arya rispondeva con molta più impertinenza alle guardie per convincerle a farla passare. Nella settima stagione, la risposta di Arya alla loro incredulità è più misurata e matura, si basa sull’intelligenza e non sull’indignazione.

Tra i disegni dei Figli della Foresta nella cava c’erano dei familiari motivi a spirale.

Jon ha portato Daenerys nelle caverne di vetro di drago per mostrarle gli antichi disegni fatti dai Figli della Foresta. Anche se la cosa più interessante erano le rappresentazioni degli Estranei (perché il Re della Notte ha la barba?), c’era anche un motivo a spirale precedentemente mostrato nello show.
Questa spirale si vede nella terza e nella sesta stagione e sembra essere un simbolo per I Figli della Foresta e per gli Estranei.

Abbiamo visto questo motivo per la prima volta nella terza stagione, quando Mance Rayder ha chiamato gli Estranei “artisti” perché hanno lasciato le carcasse di cavalli e uomini in un motivo a spirale.
Motivo riapparso nella sesta stagione quando abbiamo visto i Figli della Foresta creare il Re della Notte- il primo Estraneo-infilzandogli il cuore con un pugnale di vetro di drago. Lui era legato a un albero diga che stava al centro di una formazione rocciosa con la stessa forma a spirale.
Il vero significato del motivo è ancora da scoprire, ma per ora è un chiaro segnale che qualcosa bolle in pentola riguardo i Figli della Foresta o gli Estranei.

Daenerys e Mance Rayder

Quando Daenerys ha detto a Jon d’inginocchiarsi ancora, ha ripetuto la stessa domanda che Jon ha fatto a Mance Rayder nella quinta stagione.

“Il mio popolo non accetterà un regnante del sud, non dopo quanto ha sofferto,” ha detto Jon
“La loro sopravvivenza non è più importante del tuo orgoglio?” ha chiesto lei.

Jon ha avuto quasi una conversazione identica, al contrario, con Mance Rayder-capo dei Bruti
(Stagione 5, Episodio1: “The Wars to Come/Guerre Imminenti”)

Jon: ” La loro sopravvivenza non è più importante del tuo orgoglio?”
Mance: “Orgoglio? Si fotta il mio orgoglio, non si tratta di quello.”
Jon: “Allora inginocchiati e salva il tuo popolo.”
Mance: “Mi hanno seguito perché credevano in me, perché avevano rispetto per me. Se m’inginocchio a un re del sud, è la fine[…]Sarò onesto con te. Io non voglio morire. Ma di certo è meglio che tradire tutto quello in cui credo.”
Jon: “Che ne sarà del tuo popolo? Salvi la tua dignità e muori con onore e canteranno canzoni su di te. Bruci ma non t’inginocchi, il grande eroe. Poi arriva l’Inverno, gli Estranei vengono a prenderci e allora non resterà nessuno a cantare.”
Mance: “Sei un bravo ragazzo, lo sei davvero. Ma se non riesci a comprendere perché non voglio coinvolgere il mio popolo in una guerra che non ci appartiene, è inutile continuare a parlare.”

Anche se allora Jon non ha capito la decisione di Mance, è cresciuto e ha imparato molto come leader da allora. Adesso sa cosa intendeva Mance. Tradire la fiducia del suo popolo e cederli a una nuova e sconosciuta regnante non vale il prezzo delle loro vite.

Il costume di Daenerys

Il costume di Daenerys in questo episodio potrebbe essere un cenno al suo “addolcimento” nei confronti di Jon.
Finora abbiamo visto molti nuovi costumi di Dany, tutti che ricordavano la sua discendenza Targaryen e addirittura ricordavano suo fratello Viserys.
Dopo aver parlato con la costumista Michele Clapton, sappiamo che ogni dettaglio dei costumi serve a comunicare cosa pensa o come si sente il personaggio, ecco perché abbiamo drizzato le antenne quando abbiamo visto il mantello grigio-argento di Dany in questo episodio.

Prima di “Spoils of War” Dany aveva indossato solo mantelli rossi, il colore del sigillo Targaryen. Il grigio è un colore degli Stark. È solo un’altra scelta per un costume? O dovremmo capire che la relazione tra Jon e Dany sta diventando più amichevole?

Daenerys decide di seguire il consiglio datole da Olenna negli episodi precedenti.
“BE A DRAGON”

Davos che corregge la grammatica di Jon Snow è un richiamo a Stannis Baratheon.

Mentre parlavano di Daenerys e del suo “buon cuore, ” Jon passa a parlare di strategia.

Jon: “Quanti uomini abbiamo nel nord per combattere [il Re della Notte]? 10,000? Un numero minore?”
Davos: “Inferiore, “
Jon: “Cosa?”

Questo rimanda a una delle molte battute che il fandom fa su Stannis: il suo pallino di correggere le persone che usano in modo scorretto la parola “minore” al posto di “meno” (Stagione 2, Episodio 4: “Garden of Bones/Il giardino di ossa”).
Nella seconda stagione, Davos dice a Stannis che non gli importa che il suo re gli abbia mozzato le dita.

Davos: “Meno quattro unghie da pulire”
“In meno, ” dice Stannis, correggendolo.
“Come?” risponde Davos.
“Quattro unghie in meno da pulire, ” dice Stannis.

E la stessa lezione viene ripetuta nella quinta stagione con Bowen Marsh dei Guardiani della Notte, quando quest’ultimo dice che i Bruti dovrebbero semplicemente morire invece di farli passare attraverso la Barriera.
Basandoci sull’episodio della settima stagione, sembra che sia chiara per Davos, che è diventato molto più colto con il progresso della serie (in particolare grazie agli insegnamenti di Shireen). Adesso tocca a Jon imparare la differenza.

Fuggite sciocchi!

Sul campo di battaglia, l’avvertimento di Tyrion per Jaime ricorda una famosissima battuta di un altro fantasy.
Quando Tyrion ha visto Jaime che stava stupidamente per caricare Dany e Drogon, ha detto “ Fuggi, idiota.”
Per qualunque fan della trilogia del Signore degli Anelli, sembrava un allusione ad una famosa scena di Gandalf in La Compagnia dell’Anello, quando sceglie di combattere con il Balrog e salvare il resto della compagnia e dice “Fuggite sciocchi!”
Altro riferimento chiarissimo alla saga è il modo in cui viene caricata la balestra da Bronn e come viene scoccata la freccia, inquadrature che omaggiano apertamente Lo Hobbit!

Cersei parla della Compagnia Dorata – un gruppo di mercenari nominato in precedenza.

Cersei ha detto a Tycho Nestoris, l’emissario della Banca di Ferro, che Qyburn ha aperto le trattative con la Compagnia Dorata. Questo è un gruppo di 10,000 mercenari, simile ai Secondi Figli guidati da Daario Naharis che Daenerys ha ingaggiato a Essos.
Sono stati menzionati prima nello show, una volta da Davos e Stannis e di nuovo quando si è scoperto che Jorah è stato con la Compagnia Dorata prima d’incontrare Daenerys e Viserys.

Nei libri, corre voce la Compagnia Dorata sia la compagnia di mercenari più feroce e costosa delle Città Libere. Se Cersei li ingaggiasse davvero, sarebbero una bella sostituzione per le ormai esaurite forze Lannister.

Le mosse fra Arya e Brienne, ricordano Arya e Syrio

Robert lo diceva già dalla prima stagione…

La lista di Arya, Joffrey è sempre stato il primo

Brienne ed Arya

Nel loro primo incontro, Arya chiede a Brienne chi le ha insegnato a combattere… Brienne risponde che è stato suo padre.

Nel secondo incontro Brienne chiede ad Arya chi le ha insegnato a combattere…

pubblico a casa in delirio!

Ned/Sansa che guardano Arya

Quando Sansa guarda Arya allenarsi a Winterfell, la scena è molto simile a quella di quando Ned guardava Arya a KL, entrambi terminano la scena con espressioni preoccupate. E’ stato spiegato dagli Showrunner che Sansa apprende che la sorella è diventata un’assassina e chissà quante ne avrà passate. (Inside episode)

L’acconciatura di Arya è ispirata a quella di suo padre, Ned Stark

Jon Snow qualche stagione fa si lamentava di non avere una “montagna” di Dragonglass..

Accontentato, che dite?

Jon e Dany (parallelismi a gogo)

Il modo in cui escono dalla cava è in perfetta sincronia. MA non è tutto qui. Avete notato il tema che li accompagna? Sia prima che dopo sembra esserci una melodia nuova, probabilmente fatta proprio per loro due.

Interessante anche il contrasto di colori, Dany è dalla parte fredda mentre Jon quella calda della sequenza.

Sembra addirittura che dicano le stesse frasi..

Jaime attacca Daenerys mentre è girata di spalle, richiamo all’uccisione di suo padre il Re Folle

Infine, l’intera battaglia è un enorme rimando alla “Field of Fire”, una vittoria significativa per Aegon il Conquistatore, un antenato di Dany.

Anche questa battaglia fu combattuta tra i Targaryen e i Lannister – che si erano alleati con la famiglia che deteneva l’Altopiano all’epoca (i Gardeners). Aegon e le sue sorelle, Visenya e Rhaenys, usarono i loro draghi per obliterare la fazione opposta. Fu la battaglia che obbligò i Lannister ad inginocchiarsi, proprio come fece la famiglia che acquisì il controllo dell’Altopiano: i Tyrell.

Questo avvenimento fu anche uno dei motivi per cui Torrhen Stark, antenato di Jon menzionato da Dany stessa nel terzo episodio, si inginocchiò. La storia si ripeterà? Sembra proprio di sì…


Alcune parti tradotte da Mariarosaria M.
Edit: Quinn & Alex

Quinn

Rispondi