Nikolaj: La teoria del Valonqar e la presunta gravidanza di Cersei

Jaime Lannister ha vissuto un uragano di emozioni durante “Eastwatch”!

Prima è sopravvissuto alla battaglia contro Daenerys Targaryen e il suo drago poi ha ricevuto la visita a sorpresa dal fratello Tyrion e infine la sua sorella/amante Cersei gli ha rivelato di essere incinta, minacciandolo di non tradirla mai più.

IGN ha parlato al telefono con Nikolaj Coster-Waldau della mentalità di Jaime e per sapere se pensa che Cersei stia dicendo la verità sulla sua dolce attesa. 

Intervista a Nikolaj Coster-Waldau

IGN: Molti spettatori si chiedono se il bambino di Cersei sia reale. Quando hai letto per la prima volta il copione, hai creduto subito che lei stesse dicendo la verità o sei un po’ scettico?

Nikolaj Coster-Waldau: Intendi me, Jaime o entrambi? Di certo è una sorpresa. Avevo delle domande per gli sceneggiatori a riguardo. Lei lo sta manipolando o è vero, che sta succedendo? Penso che Jaime le creda. È scioccato, ovviamente, ma le crede perché penso che quando guardi Cersei, lei sembra davvero molto felice. Da quando si ricorda, lei non è mai stata così. C’è davvero una scintilla negli occhi di lei. Sembra molto credibile. Adesso lui cosa farà?

In più lei gli da qualcosa che vuole da una vita: si è portato un enorme segreto con questi bambini e ha dovuto farlo perché era troppo pericoloso. E adesso lei gli sta dicendo che con questo sarà diverso. Potrà essere davvero un padre e non solo mentre tiene tra le braccia la figlia morente, ma sul serio. L’idea è bellissima e, almeno per un secondo, lui non può che essere contento per questo. Ovviamente lei distrugge il momento tornando ai suoi modi cupi. Deve farlo dicendo “Oh e non tradirmi mai più.” Andiamo! Dagli almeno un secondo.

Penso che le creda, era questa la domanda. Io penso sia così. Io ci credo? Beh, penso che ci creda lei. Lo penso davvero. Sicuramente è una bravissima manipolatrice. Dovrete vedere il resto della stagione per scoprirlo. Ma di sicuro lei sembrava molto felice.

IGN: Sembra che in ogni episodio ci sia un momento in cui gli spettatori si chiedono se quello sarà il momento che fa allontanare Jaime da Cersei. A questo punto pensi che ci sia qualcosa che potrebbe portare a questo?

Coster-Waldau: [ride] Se lei gli servisse del fegato fritto. Lui lo odia. Quello farebbe saltare l’accordo. Lei sa che se lo fa, lo distruggerebbe.

Guardate lo show e scoprirete se c’è qualcosa. Chi lo sa? È sempre difficile. Sei stato con qualcuno, in questo caso, per la maggior parte della tua vita. Nel bene e nel male, è di sicuro una relazione molto tormentata. Lui è un uomo di parola e lealtà in un luogo dove quest’ultima è molto importante, ed è responsabile. Non sono solo una coppia. Non si tratta solo di, hey siamo tu ed io e non mi piace come ti comporti, quindi me ne vado. Hanno una responsabilità enorme. L’intera idea del passaggio di poteri, ci sono sempre persone che soffriranno. L’abbiamo visto nell’ultimo episodio.

Se qualcuno pensa che Daenerys Targaryen assumerà il comando e arriveranno i Dothraki, non vuol dire che ci sarà una resa di potere pacifica. Quando mai ci sono nuovi regimi che si affermano pacificamente? C’è anche la responsabilità dei suoi sottoposti e poi del comando. Va contro ogni fibra del suo corpo abbandonare il suo posto.

Poi non è che lui abbia avuto due relazioni importanti, che non hanno funzionato e poi ha conosciuto Cersei. Sono sicuro che se fossi nei suoi panni, beh, me ne sarei andato da un bel po’, forse quando lei era tipo, hey, puoi continuare ad avere rapporti con me, mai io sposerò il re perché penso sia molto figo. Penso che le avrei detto “Nah, mi piaci, abbiamo un bel legame fisico e lo apprezzo, ma non fa per me.” Ma Jaime è un po’ diverso.

IGN: Tu e Lena Headey avete regolarmente avuto queste incredibili scene per anni, ma tu e Peter Dinklage non avete avuto scene insieme per due stagioni e mezzo. Com’è stato girare la scena della riunione tra Tyrion e Jaime?

Coster-Waldau: Riguardava di più le cose non dette. Mi stava facendo impazzire, in senso buono. Tyrion passa sempre come uno molto onorevole, è come un eroe in vari modi nello show. Lo amiamo perché è onesto e dice le cose come stanno. E io ero lì tipo, Jaime potrebbe dire qualcosa? Perché la sta facendo franca così? Tutti gli spettatori crederanno che questa sia la verità? Ma era scritto così e lo capisco, non possiamo complicarla.

Il fatto che Jaime dica, “Hey, ho detto a Bronn che se ti avessi mai rivisto, ti avrei ucciso,” e Tyrion faccia quest’accorato appello spiegando perché ha ucciso il loro padre, perché era un uomo malvagio, e che voleva Tyrion morto. E io tipo “Sì, ma Jaime lo sa! Ecco perché ti ho aiutato a scappate, idiota! Eri fuori, perché sei tornato? Non dovevi tornare indietro e ucciderlo. Perché l’hai fatto? E poi, dici che Tywin era cattivo—che diavolo ti ha fatto Shae? Perché l’hai uccisa?”

IGN: Tutti volevamo che Tyrion gli dicesse “Hey, papà andava a letto con lei!”

Coster-Waldau: Lo so! E sì, ok, lui è andato a letto con lei e tu l’hai uccisa, perché è sempre colpa della donna. Ci sono molte cose davvero interessanti in cui a questo punto dello show non possiamo entrare. Le cose si stanno muovendo, ed è quello che sto dicendo, ci sono molte cose che stanno succedendo tra di loro che non vengono dette.

IGN: Pensi che l’incontro sarebbe andato diversamente se Olenna non avesse detto a Jaime che è stata lei a uccidere Joffrey?

Coster-Waldau: No, non penso che Jaime ci abbia mai creduto. Penso che lo abbiamo già visto quando ha aiutato Tyrion a scappare. Se Jaime avesse creduto che Tyrion aveva ucciso Joffrey, non penso l’avrebbe aiutato a scappare, non ci ha mai creduto. Quella era solo la conferma. Il modo in cui l’ha detto, era davvero meschino, tipo “Io sto morendo, mi avrai pure dato una buona morte, ma f*****o.”

E può dire la verità a Cersei, e forse c’era una parte di lui che sperava ammorbidisse l’opinione della sorella su Tyrion, ma non è successo. Lei rimpiange solo di non aver potuto torturare Olenna, perché è piena di rabbia e di sete di vendetta, ha perso tutti i suoi figli. Di certo per Cersei, il terapista direbbe che c’è troppa negatività. Che dovrebbe lavorare su quello.

IGN: Per caso conosci la profezia del valonqar che è nei libri?

Coster-Waldau: Quella che secondo tutti è Jon il tizio che ritornerà, giusto?

IGN: No, è quella —

Coster-Waldau: Oh, quella del fratello!

IGN: Sì, nei libri, Maggy la Rana dice a Cersei che morirà quando il valonqar chiuderà le mani attorno alla sua gola e le farà esalare l’ultimo respiro. Il pubblico pensa che il fratello minore potrebbe essere Jaime o Tyrion. Pensi che ci sia la possibilità che uno dei due la uccida? Ti piace questa teoria?

Coster-Waldau: [ride] Penso che tutto sia possibile in questo show. Credo sia una buona teoria, ovviamente ha senso che siano nati insieme e che sia lui ad ucciderla. Si potrebbe pensare che poi morirebbe anche lui insieme a lei. Ma potrebbero succedere molte cose. Insomma, queste profezie sono molto importanti. Lo possiamo vedere con la profezia di Maggy la Rana.


Traduzione: Mariarosaria M.
Editing e adattamento:
Fonte:  IGN

Commenta questo post

Alex

Rispondi