L’acconciatura di Daenerys in Game of Thrones ha un significato nascosto

Anche chi non ha mai guardato un episodio di Game of Thrones sa che Daenerys (Emilia Clarke) ha delle acconciature bellissime. I suoi capelli sono semplicemente stupendi:  lunghi, biondo platino e sempre acconciati con delle trecce estremamente complicate e dettagliate.

Ma parlando di quelle trecce, c’è di più del semplice desiderio di Dany di avere un look forte. Come ha scritto Buzzfeed, probabilmente la Madre dei Draghi passa ore e ore nella sua glam room Targaryen per avere dei capelli perfetti, perché sono un simbolo della sua reputazione da leader.

Nella prima stagione, Dany aveva spiegato a suo fratello le usanze dei Dothraki, dicendo che le trecce erano simboli delle vittorie e dato che lui non ne aveva compiuta nemmeno una, non gli era permesso avere delle trecce. Della serie “stai a cuccia draghetto fallito”.

Dany, al contrario, si è guadagnata delle bellissime trecce nel corso delle stagioni, come potete vedere nell’immagine.

Quindi no, non è soltanto perché è aumentato il budget per trucco e acconciature.

La lunghezza dei capelli è un altro indicatore dei successi sul campo di battaglia: quando i Dothraki perdono una battaglia, si tagliano le trecce per rimuginare sulla vergogna della propria sconfitta. Il defunto marito di Daenerys, Khal Drogo, non aveva mai perso una battaglia, motivo per cui i suoi capelli erano così lunghi. Dicevano al mondo che era un uomo potente e pericoloso.

Perciò ora ci chiediamo perché Emilia Clarke abbia scelto di tagliarsi i capelli. Se dovessimo fare un’ipotesi, potrebbe avere a che fare con la perdita di uno dei suoi draghi ad opera dell’esercito di non-morti. Non sarebbe una sorpresa se fosse una perdita tanto grande da spingerla a tagliarsi le trecce.

Personalmente ho un’altra teoria/speranza, in cui Emilia interpreti Dany con i capelli corti solo nel finale, dove sopravvissuta a tutte le vicende con Estranei e Lannister ha comunque perso qualcosa di importante, spingendola a tagliarsi i capelli. Chissà.. Jon magari?

Ovviamente sono solo supposizioni, dovremo aspettare e vedere cosa succede.


Traduzione: Chiara B.
Editing: Alex A.
FONTE

Commenta questo post

Alex

Rispondi