Sophie Turner difende i ragazzini di Stranger Things dalle critiche dei fan

Sophie Turner, la star del Trono di Spade, ha difeso i giovani attori di Stranger Things in seguito ad un recente episodio che ha visto protagonista Finn Wolfhard, che interpreta Mike Wheeler. Finn è stato oggetto di critiche online per non essersi fermato a parlare con dei fan fuori dal suo hotel.

Il lunedì seguente su Twitter, Sophie si è schierata a favore dell’attore quattordicenne e dei coprotagonisti suoi coetanei, condannando il comportamento di coloro che erano arrabbiati con Wolfhard.

Ecco cosa ha scritto la Turner:

Accidenti… vedere degli adulti che aspettano i ragazzini di Stangers Things fuori dai loro alberghi e che poi se la prendono con loro se non si fermano è stranissimo. A: Quale adulto con un po’ di senno aspetta un BAMBINO fuori dal suo hotel e B: poi si offende se il BAMBINO non si ferma,” 

“Non importa se sono attori…prima di tutto sono dei bambini. Lasciate loro lo spazio di cui hanno bisogno per crescere senza sentirsi in debito con qualcuno solo perché stanno vivendo i loro sogni.”

Qui i tweet originali:

Se qualcuno può affrontare l’argomento con cognizione di causa, quella è proprio Sophie, che aveva 15 anni quando è uscita la prima stagione del Trono di Spade. In diverse interviste aveva infatti già menzionato le sue difficoltà nel crescere sotto i riflettori.

Anche Shannon Purser – che in Stranger Things ha interpretato Barb – ha detto la sua per supportare Wolfhard.

“Okay, no. Nessun attore è obbligato a fermarsi per nessuno,”

“Finn è una persona incredibilmente gentile. Ma è umano e anche lui ha bisogno di pause.”


Traduzione: Alessandra P.
Editing: Alex A.
Fonte

Commenta questo post

Alex

Rispondi