14 dettagli che potrebbero esservi sfuggiti nel finale di stagione di GoT: The Dragon and the Wolf

La settima stagione di Game of Thrones si è conclusa domenica ed è finita col botto.

Durante la stagione abbiamo sentito i personaggi parlare di quanto fosse resistente la Barriera e di come avrebbe protetto tutti dal pericolo dietro di essa, ma è venuto fuori che il Night King aveva una nuova e potente arma che poteva facilmente distruggere la Barriera. Dobbiamo incolpare Tyrion di tutto questo casino, poiché adesso il Night King ha un drago, il suo piano è fallito e Cersei non terrà fede alla promessa fatta.

Lo show ha dato molti indizi durante la stagione che indicavano che la Barriera sarebbe potuta cadere e anche questo episodio era ricco di dettagli che potreste aver mancato. Quindi, per l’ultima volta in questa stagione, parleremo dei dettagli del finale di stagione che potrebbero esservi sfuggiti.

1. I Dothraki indossano il loro bottino di guerra

Se avete guardato attentamente i Dothraki durante il finale di stagione, avrete notato che indossavano strati in più di vestiti, ma guardando più da vicino vedrete che alcuni indossavano pezzi di armature Lannister.

Nel quinto episodio, “Eastwatch”, li abbiamo visti raccogliere pezzi di armature Lannister dopo la fine della battaglia e adesso li vediamo mostrare orgogliosi i bottini di guerra.

2. Il vero motivo per cui  Bronn chiede a Podrick di andare a bere qualcosa

Appena sono arrivati tutti sul posto, Bronn propone a Podrick di andare a bere qualcosa mentre i potenti discutono di cose serie. Non è stata una scena casuale e il vero motivo del loro allontanamento è che Jerome Flynn e Lena Headey avevano una relazione che è finita male e non si sopportano a vicenda. Ecco perché lo show si assicura che entrambi non siano presenti nella stessa scena. Questo è il motivo per cui non abbiamo scene in cui ci sono entrambi.

Anche durante la scena, Bronn e Pod lasciano Fossa del Drago e dopo pochi minuti arriva Cersei.

3. Daenerys ha ripetuto una battuta in Alto Valyriano della terza stagione

Mentre Tyrion è andato da Cersei per convincerla, Jon e Daenerys aspettavano a Fossa del Drago e Daenerys ha parlato di come la Fossa sia stata l’inizio della fine per la sua famiglia. Poi ha detto una battuta in Alto Valyriano “Zaldrīzes buzdari iksos daor”, poi ripetuta in lingua comune “Un drago non è uno schiavo.”

I fan potrebbero ricordare che Daenerys ha detto la stessa cosa quando ha comprato gli Immacolati ad Astapor. Lo schiavista, Kraznys mo Nakloz, provava a controllare Drogon ma non ci riusciva e dice a Missandei in Alto Valyriano, “Di’ alla cagna che la sua bestia non obbedisce”. A quel punto Daenerys rivela di saper parlare l’Alto Valyriano rispondendo, “Un drago non è uno schiavo”.

Kraznys, stupito, le chiede “Parli Alto Valyriano?” e Daenerys risponde “Sono Daenerys nata dalla Tempesta di Casa Targaryen, del sangue dell’Antica Valyria. Il Valyriano è la mia lingua madre…” e poi ordina agli Immacolati di uccidere tutti i padroni, risparmiare i bambini e liberare gli schiavi. Poi dà il famoso ordine “Dracarys!” e Drogon lo brucia vivo.

4. Jon e Daenerys potrebbero avere un bambino

Durante la stessa scena, Daenerys ha menzionato che non può avere figli. L’abbiamo sentito molte volte in questa stagione e Jon le ha finalmente chiesto chi gliel’ha detto e lei ha risposto, “La strega che ha ucciso mio marito”. Jon le ha detto che la strega potrebbe non essere stata una fonte sicura d’informazioni e a quel punto Daenerys si è presa un attimo e ha detto “Avevi ragione sin dall’inizio”.

Potrebbe essere un indizio che Daenerys possa avere bambini e li abbiamo visti fare l’amore sulla nave, quindi c’è un’alta probabilità che Daenerys sarà incinta nell’ottava stagione.

5. Il presagio della crisi d’identità di Jon nell’ottava stagione

Mentre Theon e Jon parlavano a Roccia del Drago, Theon ha detto a Jon dei conflitti nella sua mente, “Mi è sempre sembrata una scelta impossibile da fare: Stark o Greyjoy,” a cui Jon ha risposto, “Nostro padre è stato un padre più di quanto il tuo lo sia mai stato. Non l’hai mai perso, però. È una parte di te. Proprio come è una parte di me. Non devi scegliere. Sei un Greyjoy, e sei uno Stark”.

Questo potrebbe essere un presagio di quello che succederà nell’ottava stagione, poiché Jon scoprirà presto di essere il figlio legittimo di Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark, e sicuramente avrà questo conflitto nella sua mente quando lo saprà.

6. La morte di Ditocorto

Abbiamo finalmente scoperto che non era Ditocorto a manipolare Sansa Stark: era lei la manipolatrice che gli ha fatto credere di essere caduta nella sua trappola. Quando Arya è entrata nella Sala Grande di Grande Inverno, lui era certo che Sansa avrebbe condannato Arya a morte, ma è rimasto di sasso quando lei ha detto il suo nome.

Era in ginocchio e supplicava per la sua vita, quando Arya gli ha tagliato la gola con il pugnale di Acciaio di Valyria. È lo stesso pugnale che Ditocorto ha usato per iniziare il conflitto tra Stark e Lannister.

7. Un riferimento a quello che fa Jaime nei libri

Quando ha scoperto che Cersei ha mentito a tutti e che non ha intenzione di inviare le forze Lannister a Nord, Jaime ha deciso che lui sarebbe andato al Nord per combattere contro gli Estranei e, dopo che ha lasciato Approdo del Re, ha iniziato a nevicare.

I lettori sapranno che c’è un momento simile in “Il Banchetto dei Corvi”. Nel quarto libro, Jaime è a Delta delle Acque e fa uno strano sogno; quando si sveglia, si accorge che ha iniziato a nevicare. Capisce che l’inverno è arrivato e la mattina dopo riceve una lettera da Cersei, che gli chiede di andare a difenderla poiché l’Alto Passero l’ha imprigionata e chiede a Jaime di essere il suo campione in un duello per singolar tenzone. Jaime non risponde alla lettera e ordina di bruciarla. Questo è molto simile a quanto accaduto nell’episodio: Jaime ha finalmente deciso che non vuole stare con una donna come lei.

8. Somiglianze tra Rhaegar e Viserys

Abbiamo finalmente visto Rhaegar Targaryen e somigliava molto a Viserys Targaryen. Alcuni fan erano confusi, pensavano che la visione mostrasse Viserys e altri hanno scherzato sul fatto che la HBO abbia usato la stessa parrucca per Rhaegar. Tuttavia è importante ricordare che i due si somigliavano molto. Leggete questo passo dai libri, qui Daenerys ha una visione di Rhaegar nella Casa degli Eterni:

“Viserys. Fu quello il suo primo pensiero. Ma non era così. L’uomo  aveva gli stessi capelli di suo fratello, ma era più alto e i suoi occhi erano indaco scuro, non violetti.”

9. Parallelo con la scena sui bastioni di Grande Inverno

Dopo la morte di Ditocorto per mano di Arya, vediamo le due sorelle sui bastioni di Grande inverno e ci ricorda della scena nel finale della sesta stagione, in cui Jon e Sansa stavano nello stesso posto dopo la Battaglia dei Bastardi. Jon disse a Sansa che era importante fidarsi l’uno dell’altra e la scena con Arya aveva tratti simili.

10. Arya e Sansa ripetono le parole di Ned Stark

Mentre stavano lassù, Arya dice, “Durante l’inverno dobbiamo proteggere noi stessi. Prenderci cura l’uno dell’altro”. Questa era una lezione che suo padre, Ned Stark, le ha insegnato nella prima stagione: “Durante l’inverno, dobbiamo proteggerci, prenderci cura l’uno dell’altro. Sansa è tua sorella”. Sansa ha ripetuto la battuta che Ned Stark disse ad Arya, “Quando le nevi cadono e bianchi venti soffiano, il lupo solitario muore, ma il branco sopravvive”.

Inoltre…

11. Sembra che i morti formino il sigillo degli Stark

L’utente Reddit sannybop ha condiviso uno screenshot della scena in cui l’armata della morte supera la Barriera e ha notato che la formazione dei non-morti ricordava il sigillo di Casa Stark, un metalupo. Guardate questa foto:

La formazione non sembra chiaramente un metalupo, ma ha una certa somiglianza. Molti utenti hanno concordato con questo dettaglio e ci sono molti che non pensano sembri un metalupo. Anche se non è chiaro se lo sia o meno è una bella osservazione, e per questo l’abbiamo inclusa nella lista.

12. Sansa Stark e Jaime Lannister hanno qualcosa in comune

La giovane lady Stark e lo Sterminatore di Re hanno una caratteristica in comune: sono entrambi slow learner. Entrambi infatti ci hanno messo più tempo di molti altri personaggi per dare una svolta decisiva alle loro storyline: Sansa uccidendo Ramsay e Ditocorto e Jaime lasciando Cersei.

13. Un drago non è uno schiavo

Daenerys ribadisce che “un drago non è uno schiavo”, esattamente come quando ha conquistato e liberato gli Immacolati. Ironico che riutilizzi proprio questa frase quando sappiamo che uno dei suoi draghi ora è al servizio del Re della Notte..

Un drago non è uno schiavo finché non diventa non-morto insomma.

 

14. Tutti sono in grossi guai adesso

Parliamo del momento epico dell’episodio, quando il Night King ha fatto cadere un pezzo della Barriera ed è volato avanti su Viserion. Sappiamo che Bran ha assistito alla distruzione della Barriera e sicuramente avvertirà Jon e Daenerys della minaccia in arrivo, ma se il Night King decidesse di andare a sud prima che Jon e Daenerys finiscano il loro viaggio sulla nave?

La maggior parte degli abitanti del sud non crede agli Estranei e potrebbero esserci molti cadaveri in tutta Westeros che non sono stati bruciati. Il Night King può facilmente risvegliare un nuovo esercito di morti al sud.

Un’altra cosa interessante è che Euron ha detto a tutti (ha mentito, ma aveva ragione) che sarebbe andato a casa e avrebbe aspettato la fine dell’inverno, poiché i morti non possono nuotare… Ma non è più una possibilità. Il Night King può arrivare facilmente alle Isole di Ferro e anche a Essos e iniziare a risvegliare morti ovunque!

Che ne pensate di questi dettagli? Fatecelo sapere in un commento.

***

Fonte: Wiki of Thrones

Traduzione: Mariarosaria M.
Editing: Aranel/Mariacristina M. & Alex A.

Commenta questo post

Aranel

Graphic & Concept Designer, Illustrator and Cartoonist. But most of all, Art Lover. Daughter of the North. Nerd, and proud.

Rispondi