George Martin con Brian Cogman al lavoro sul QUINTO spin-off!

martin cogman
E alla fine ce ne saranno cinque! …Di show successori di GAME OF THRONES, ovviamente.

A dire la verità, c’erano già cinque copioni in vari stadi di sviluppo da mesi. E ce ne parla direttamente Martin sul suo blog! Quale voce più direttamente coinvolta della sua?

“Adesso che finalmente sono stati firmati tutti gli accordi, si può dire: BRYAN COGMAN scriverà il quinto degli show successori. L’ha rivelato James Hibberd su ENTERTAINMENT WEEKLY.

Bryan Cogman non dovrebbe avere bisogno di una presentazione per i fan di GAME OF THRONES.

È parte dello show fin dall’inizio. In realtà da prima dell’inizio, dato che all’inizio è stato assunto come assistente di David Benioff e D.B. Weiss molto prima che la serie andasse in onda, prima ancora che venisse girato l’episodio pilota. Da quelle umili origini è passato a sceneggiatore, redattore, fino a coproduttore, produttore e supervisore di produzione. Meno formalmente, è stato anche il “Custode del Sapere” di GoT, quello che conosceva il canone meglio di chiunque altro (tranne me, anche se a volte ne anche io ne sono certo). Ha scritto più episodi di GAME OF THRONES di chiunque altro a parte Dan e David. Inclusi alcuni dei migliori. Se D&D sono stati i Re di Westeros per queste sette stagioni, di certo Bryan Cogman è stato il Principe di Roccia del Drago.

David Benioff, D.B. Weiss, Chris Newman, e Bryan Cogman con Norman Felton (Foto: Jordan Strauss/Invision per Producers Guild of America/AP Images)

Mi piacerebbe dirvi di più sulla serie su cui lavorerà Bryan… Ma non l’abbiamo fatto per gli altri quattro show, quindi non dovremmo farlo neanche per questo. Ogni cosa a suo tempo.

Posso dire che, come gli altri, sarà un prequel invece di un sequel, un successore invece di uno spin-off.

La serie di Bryan sarà un adattamento, uno che elettrizzerà fan dei libri, penso, ambientato durante un periodo molto interessante della storia di Westeros. Ed io lavorerò con lui per tutto il tempo; creeremo lo show insieme.

Intanto, Jane Goldman, Brian Helgeland, Max Borenstein e Carly Wray stanno lavorando agli altri quattro show. Io ho lavorato anche con loro (con alcuni più da vicino) e sono entusiasta di alcune delle idee che hanno escogitato. HBO avrà materiale in abbondanza tra cui scegliere. (E questo senza contare i quattro progetti di serie strane che ho ideato io, giusto per il piacere di farlo. Ci sono otto milioni di storie nella Grande Mela, e forse dieci volte tanto a Westeros e nelle terre oltre il Mare Stretto).

Non dovreste aspettarvi di vedere tutti e cinque gli show, però, almeno non immediatamente, per quanto io amerei l’idea. HBO non diventerà il canale di GAME OF THRONE. Però potremmo vederne due o tre raggiungere lo stato di episodio pilota, con una serie che andrà in onda nel 2019 o 2020, e altri forse dopo, se vengono fuori bene come speriamo tutti. Di nuovo, forse… Ma non dovrei fare ipotesi, voi vi gasate TROPPO. La verità è che non lo sa nessuno. Men che meno io.

Per adesso è sufficiente dire che Bryan Cogman ha firmato, e noi siamo elettrizzati.”
Jane Goldman ha già detto la sua riguardo al suo Spin-off Qua. Nella categoria “Spin Off” sul sito, trovate tutti gli articoli a riguardo!

Come sempre lo siamo anche noi. Il solo sapere che l’ottava stagione in previsione tra troppo tempo non sarà il canto del cigno di Westeros in TV è una consolazione non da poco per tutti i fan. Saremo pazienti nell’attesa.
Del resto, oltre ai tempi sempre più lunghi tra la fine di una stagione e l’inizio della successiva, soprattutto se siamo lettori siamo abituati (e rassegnati) alle lunghissime attese.
Se e finché tali attese saranno ripagate da un risultato, ben venga la pazienza.

 

***

Fonte: Not a Blog
Traduzione: Mariarosaria M.
Editing: Aranel/Mariacristina M.

Aranel

Graphic & Concept Designer, Illustrator and Cartoonist. But most of all, Art Lover. Daughter of the North. Nerd, and proud.

Rispondi