Westworld supera Game of Thrones: nuova serie di punta della HBO?

Dal suo debutto si sta parlando molto di Westworld fra gli amanti delle serie tv.

Infarinatura generale (non contiene spoiler!)

Basato sull’omonimo film del 1973 diretto da Michael Crichton, Westworld è ambientato in un futuristico parco a tema popolato da androidi con sembianze/emozioni e comportamenti creati per sembrare umani e relazionarsi con questi ultimi.

Il parco è somigliante al 100% al tipico mondo western, con negozi e saloon… Gli androidi sono programmati per avere la loro routine giornaliera ed interagiscono fra di loro e con i visitatori. Come “clausola” di sicurezza per i visitatori, gli androidi non possono uccidere le creature viventi, ma possono essere uccisi ed uccidersi fra di loro.

Oltre al “parco divertimenti”, il secondo punto di vista che ci viene mostrato è quello delle persone che gestiscono il complesso: programmatori e tecnici che lavorano ai problemi giornalieri degli androidi, li creano e aggiustano, ne controllano le emozioni e i ricordi.

Le prime complicazioni nell’episodio pilota nascono quando un recente aggiornamento degli androidi fa sì che loro possano accedere alle precedenti memorie e interazioni, e ciò li rende più umani… Sarà un problema nel futuro?

Ci fermiamo qua; ovviamente non vogliamo rivelare oltre!
Ma intanto ecco il trailer!


Potrebbe Westworld diventare il nuovo Game of Thrones?

Se il ritmo e i piccoli colpi di scena si mantengono al livello dell’episodio 1, le probabilità sono molto alte!

Game of Thrones è sul viale del tramonto, gli spin-off/prequel sono molto lontani dall’essere confermati.

Con un cast di tutto rispetto, il supporto di JJ Abrams, la scrittura di Jonathan Nolan e le musiche di Ramin Djawadi, le carte in regola ci sono tutte.

La prémière ha portato oltre 3.3 milioni di spettatori “live”, superando sia True Detective che la prémière di Game of Thrones della 6° stagione (entrambe sui 2.2/2.3 milioni).

L’episodio pilota di Westworld è costato 25 milioni di dollari, l’intera stagione sui 100. Anche Game of Thrones è uno show costoso, ma il pilot ha avuto costi “modesti” in confronto (5/10 milioni).

Anthony Hopkins è il direttore del Parco

Westworld parte già con un cast di attori conosciuti: Ed Harris, James Marsden, e Anthony Hopkins, e Ben Barnes che ci aspetta nei prossimi episodi. In GoT d’altro canto, nonostante Sean Bean, il resto del cast era abbastanza sconosciuto all’audience americana.

Per giustificare il budget entrambi gli show hanno bisogno di diventare delle hit; Westworld molto di più rispetto a Thrones.

Staremo a vedere come saranno gli ascolti della 1° stagione; se saliranno, le cose andranno sicuramente in maniera positiva.

Siete indecisi se iniziarla oppure no?

Vi lasciamo la sigla favolosa composta da Djawadi (autore anche delle musiche di Game of Thrones!).

Ecco gli Opening Credits:

Quinn

Quinn

One Comment

  1. Sempre la stessa storia! Il cult con Yul Brynner è inimitabile! Questa serie è molto più simile a “Vice”, con tutto il filone “Ex Machina” “Automata” ecc. Fa scalpore solo per le scene violente e di sesso. Nulla più!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.