Vladimir Furdik (il Re della Notte) parla di un’epica sequenza di battaglia nell’ultima stagione di GoT

Art by Karakter Studio

A un evento di PlayIT in Ungheria, Vladimir Furdik (il Re della Notte) ha parlato di una sequenza di battaglia nella stagione finale di Game of Thrones, quella su cui la produzione ha lavorato per 55 notti di fila.

“È brutale, la Battaglia dei Bastardi sembra un giro al luna park al confronto.” Ha detto Peter Dinklage a EW.

Parlando a Sorozatwiki, ha confermato la durata della battaglia.

“Nella terza parte dell’ultima stagione c’è una battaglia che, per i produttori, sarà la più grande della storia televisiva. Quasi tutto l’episodio riguarderà la battaglia, durerà circa 1 ora.”

Furdik sta confermando che la grande battaglia tra i vivi e i morti avverrà nell’episodio 3, era una nostra supposizione ma è bello esserne sicuri. Parlando di questa sequenza storica, James Hibberd di EW l’ha chiamata “azione muro a muro” e ha detto che salta tra le storie di diversi personaggi. David Benioff ha dichiarato che ogni momento “sembra appartenere a un genere diverso.”

“Avere la battaglia più grande non sembra molto eccitante, in realtà sembra molto noioso. Parte della nostra sfida e di quella di Miguel, era mantenerla avvincente…volevamo arrivare qui fin dall’inizio, i vivi combattono contro i morti, non puoi rendere la cosa in una sequenza di 12 minuti.”

Vladimir Furdik nel ruolo de “Il Re della Notte”

Furdik ha detto che per 3 mesi le riprese si sono svolte all’esterno, sotto la pioggia e il vento, poi per un altro mese in uno studio, il che la rende la ripresa di battaglia più lunga nella storia dello show.
Sarà una cosa epica e il livello di hype sta raggiungendo livelli critici.

“Posso dirvi che non mancheranno sorprese nell’ottava stagione. Ci saranno i draghi, il Re della Notte tornerà e ci sarà l’ultima e più grande battaglia per il Trono.”

Furdik partecipa già a un nuovo progetto, il telefilm su The Witcher per Netflix, che include Henry Cavill nel ruolo del famoso Geralt di Rivia. Furdik lavorerà con Cavill, come coordinatore degli stunt, non come attore. Aveva iniziato così anche in Game of Thrones. Guardate dov’è arrivato…


Traduzione: Mariarosaria M.
Editing: Alex A.
FONTE

Alex

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.