Maisie e il ruolo di Arya in “The Long Night”

È successo davvero.

Nell’episodio di domenica, “La Lunga Notte”, Arya ha ucciso il Re della Notte. Maisie Williams era scioccata quanto noi, quando ha scoperto cos’avrebbe fatto Arya nella sua scena più importante finora – e probabilmente di sempre. Non ha rispettato la lista, e così facendo ha salvato quanti più vivi ha potuto.

Maisie ha parlato dell’episodio con Entertainment Weekly, che ha chiesto un commento anche al regista, Miguel Sapochnik, e a Kit Harington.

Secondo quest’ultimo, durante la lettura generale dell’episodio “hanno esultato tutti come dei c***o di pazzi”, mentre Maisie Williams veniva rosa dall’insicurezza. “Ho pensato subito che tutti avrebbero odiato la scena; che Arya non si meritasse di farlo. La cosa più difficile in una serie tv è creare un antagonista impossibile da sconfiggere, e poi tu lo sconfiggi. Dev’essere fatto in modo intelligente, altrimenti le persone potrebbero dire, ‘Beh, questo cattivo non poteva essere così tremendo, se una ragazzina di 45kg può arrivare così e accoltellarlo.’ Bisogna rendere la scena una figata. Quando l’ho detto al mio ragazzo, mi ha risposto, ‘Mmm, però dovrebbe essere Jon a farlo, non trovi?’”

“Quando abbiamo girato la scena con Melisandre, ho capito che riuniva tutto quello per cui ho lavorato in queste sei stagioni – 4 in effetti, se prendiamo come punto di partenza l’arrivo alla Casa del Bianco e del Nero”, continua Maisie. “Si riduce tutto a quest’unico momento. In più, è inaspettato ed è così che funziona questa serie. Quindi mi sono detta, ‘Fo****i Jon, me lo prendo io.’”

Sembra che gli utenti Twitter abbiano amato la scena più del ragazzo di Maisie:
“In una scala da Bran Stark ad Arya Stark, qual è il vostro contributo ai progetti di gruppo? #GameofThrones”
“ARYA STARK è NATA PER QUESTO. È LA COMBATTENTE Più POTENTE, LA Più FORTE DI TUTTI I SETTE REGNI #gameofthrones”
Non preoccupatevi, Maisie è riuscita ad uccidere il Re della Notte.

Anche Kit Harington ha tifato per lei, dopo la sorpresa iniziale.

“Ero sorpreso, pensavo che sarei stato io! Ma mi piace. Dà all’addestramento di Arya uno scopo, un obiettivo finale. È molto meglio che lo faccia nel modo in cui lo fa. Penso che alcuni saranno frustrati, perché Jon sta dando la caccia al Re della Notte e ti aspetti un combattimento epico, e poi non succede – è così nel Trono. Ma è la cosa giusta per i personaggi. È bello che sia qualcuno che non ti aspetti. La piccola lady che sconfigge il sistema, che sfida il potere.”

La parte migliore di tutto questo è però il fatto che Maisie Williams non aveva idea che sarebbe successo, non prima della lettura generale e dell’entusiasmo di cui sopra.

***

Fonte: WiC
Traduzione: Alessandra P.
Editing: Mariacristina M./Aranel

Aranel

Graphic & Concept Designer, Illustrator and Cartoonist. But most of all, Art Lover. Daughter of the North. Nerd, and proud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.