Nathalie Emmanuel: “È stato come un pugno nello stomaco”

I fan Game of Thrones hanno vissuto il dolore di vedere la fine improvvisa di un personaggio e lo stesso vale per il cast. Nathalie Emmanuel ha riflettuto sul “meraviglioso viaggio” di Missandei e Verme Grigio. Risponde alla reazione dei fan alla morte di Missandei e condivide la sua scena preferita con Jacob Anderson (Verme Grigio).

Come hai reagito quando hai scoperto il destino di Missandei?

Una volta letto che era stata catturata in battaglia, sapevo che sarebbe stata una vittima. Una parte di me l’ha visto come un taglio al suo viaggio. Missandei era una schiava in catene e muore in catene. Ho sentito la tragedia, il peso e il significato della cosa, non solo nello show, ma nel mondo intero. È stato come un pugno allo stomaco. Sapevo che sarebbe stato lo stesso per le persone che tifavano per Missandei e si sentivano legati alla sua storia. Sono rimasta devastata da ciò che le succede, ma ero felice di come resta forte e coraggiosa fino alla fine.

Com’è stato vedere la reazione dei fan a “Last of the Starks”?

Sono felicissima per l’affetto e i sentimenti dei fan per Missandei. Quello che mi ha colpita, più di tutto, è quanto è stata importante la mia presenza nello show e la rappresentazione per le persone. Ho pensato “Wow, le persone la amano”, il che mi ha fatto sentire ancora di più la sua mancanza. Quando sono entrata nell’industria televisiva non pensavo che potessi essere una rappresentazione per qualcuno, mi fa venire da piangere. Sono molto felice di aver interpretato Missandei e il suo viaggio con Verme Grigio. È bello anche mostrare la storia di due donne che si vogliono bene e si rispettano, che si sostengono a vicenda, ogni parte di Missandei mi ha insegnato qualcosa. È uno di quei ruoli che ti cambia la vita; probabilmente non avrò mai più un’esperienza del genere.

L’ultimo messaggio di Missandei per Daenerys era potente. Cosa ne pensi del ‘Dracarys’ di Missandei?

È vissuta ed è morta combattendo fino alla fine. È questo che fa. Quando conosciamo Missandei nella terza stagione, Daenerys la avverte “Ti porto in guerra. Potresti soffrire la fame, ammalarti o morire.” Si è unita a Dany consapevolmente e pronta a morire, e ha mantenuto la promessa di lealtà a Dany fino alla fine.
“Dracarys” richiama le vecchie stagioni, ma lei è feroce in quel momento, non l’abbiamo mai vista così. La sua dignità è ancora intatta, è coraggiosa. La sua vita di schiavitù le ha insegnato ad essere pacata e calma, corretta e perfetta. In quell’ultimo momento pensa “F*****o, grideró e mi arrabbieró.” ed è fantastico. La sua rabbia si vede, è sono felice di averlo mostrato.

missandei
Hai lavorato molto con Emilia Clarke e Jacob Anderson durante la serie. Com’è stato chiudere la storia di Missandei?

Ci sono molte storie da concludere e trame da finire, il fatto che io e Dany non arriviamo insieme alla fine l’ha reso ancora più difficile. Quando ho letto la scena di Missandei e Verme Grigio che fanno piano per il futuro, ho capito che le cose non sarebbero finite bene. Questo è parte del motivo per cui GoT è così particolare, ti fa sentire il peso e la devastazione di come sarebbero potute andare le cose.

I fan hanno visto la crescita della relazione tra Missandei e Verme Grigio. Qual è stata la tua scena preferita con Jacob?

Mi emoziono quando ci penso. Verme Grigio la vede mentre si sta lavando e si avvicina per scusarsi. È una scena bellissima. È la prima volta che parlano del loro passato e riconoscono l’affetto reciproco che provano,è l’inizio della loro relazione. Mi ricordo quando abbiamo girato questa scena, e la loro tragedia è molto profonda. È stato un giorno emozionante sul set. È stato allora che ho iniziato a sentirmi al sicuro e a fidarmi completamente di Jacob.

Fonte: Makinggameofthrones
Traduzione: Mariarosaria M.
Editing: Quinn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.