Euron Greyjoy e il suo lieto fine: intervista a Pilou Asbæk

Pilou Asbæk, l’interprete di Euron Greyjoy, è stato intervistato dall’HBO su “The Bells”, il quinto episodio dell’ottava stagione, e ha parlato anche del suo brutale duello con lo Sterminatore di Re.

HBO: Perché la storia di Euron ha avuto il suo culmine in uno scontro con Jaime Lannister?

PA: Secondo gli autori della serie, David Benioff e Dan Weiss, sarebbe stato più interessante vedere un combattimento tra Jaime e Euron, piuttosto che con i Greyjoy. Tutti si aspettavano che alla fine lo scontro sarebbe stato tra me e Theon, ma la storia di Theon è molto più ampia. Aveva bisogno di redimersi, e fargli fare quello che ha fatto ne ‘La Lunga Notte’ è stato decisamente migliore di un faccia a faccia con me. Inoltre, il personaggio di Jaime aveva bisogno di una spinta. Doveva superare più ostacoli possibile – ed ecco perché Dan e David hanno messo in mezzo Euron, in modo che il suo ritorno da Cersei fosse ancora più difficile. Quindi ho interpretato il mio ruolo cercando di svolgere quel compito, aggiungendo i miei colori alla grande tavolozza della storia.

HBO: Com’è stato combattere contro Nikolaj?

PA: è stata una sequenza fantastica. Due uomini entrano, uno solo esce. È sempre bello girare scene fisiche, specialmente con Nikolaj perché è un tipo molto in forma, quindi possiamo davvero darci dentro…e ci abbiamo veramente dato dentro in quella scena. Ci abbiamo messo un paio di giorni per girarla, prendendoci il nostro tempo, ed è stato divertente.

Era l’ultimo giorno di Nikolaj sul set, quindi quando abbiamo finito è stato un momento molto commovente per lui. Sono felice e orgoglioso in quanto compatriota, danese, di essere stato lì per celebrare con lui il suo ultimo giorno di Game of Thrones.

HBO: Abbiamo detto che Euron è un antagonista unico nel suo genere, nella serie – uno che si lascia un po’ trasportare dagli eventi…

PA: Sì, è molto “ma sì, facciamolo”. Nel quarto episodio uccide un drago, una cosa molto divertente, e poi nel quinto la sua flotta brucia e lui se ne sbatte. È un sopravvissuto. La vita continua – le cose accadono e poi passano.

Ma sapete anche che il colpo di scena più grande dell’ottava stagione è che Daenerys – la persona per cui facevamo il tifo – distrugge tutto, e Cersei la finisce patetica e triste. Tutto quello che sapevamo su eroi e cattivi viene capovolto. È per questo che Game of Thrones è un luogo così magico, ecco perché tutto è così bello e carico emotivamente.

HBO: Cosa ne pensi della morte del tuo personaggio?

PA: Ne ho parlato a lungo con il regista dell’episodio, Miguel Sapochnik. Dan e David mi hanno detto, “e poi Euron muore”, e io ho ribattuto, “No, non lo fa”. Mi hanno chiesto cosa volessi dire, e ho risposto “Non chiuderò gli occhi. Voglio sorridere, rivolto verso il cielo come per dire ‘la vita è bella’, e poi voi tagliate lì”. Miguel continuava a dire, “Chiudi gli occhi!”, ma mi sono rifiutato.

Tutti gli altri muoiono in modo orribile, o si trovano a dover dire, “Ok, il mondo è bruciato e ora lo devo ricostruire.” Euron no. Lui dice semplicemente, “Evviva, ho ucciso lo Sterminatore di Re! Passerò alla storia”. Sono l’unico ad avere un vero finale felice.

In una recente intervista per EW scopriamo anche una cosa interessante su Pilou e Nikolaj….

Tu e Nikolaj vi conoscevate già nella realtà vero?

Siamo in realtà buoni amici, entrambi veniamo dalla Danimarca – lui odierà che l’ho detto ma è vero – io ho fatto la tata per i suoi figli prima di intraprendere la carriera di attore nel 2003. Avevo 19/20 anni. Non sapevo cosa volevo fare nella vita. Ho pensato di diventare insegnante perché amavo i bambini, così ho fatto il supplente all’asilo dove per caso andavano anche i suoi figli.

L’ultima puntata di SEMPRE di Game of Thrones sta per andare in onda fra pochi giorni, siamo pronti?


Traduzione: Alessandra P.
Editing: Alex A.
FONTE

Alex Auriuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.